Promozione - Non si ferma più l’F.C. che vince anche a Serino

 di Alfonso Marrazzo  articolo letto 177 volte
Promozione - Non si ferma più l’F.C. che vince anche a Serino

Reti:: 26'pt Pescatore, 6'st Da Silva (S), 17'st De Feo F, 37'st (rig.) Zara.

SERINO 1928: Ass, Navarra, El Mahdi, Da Silva, Tornatore (42'st Coppola), Moussa, Caliano (21'st Oka), Di Capua, Verrilli (48'st Russo), Larach (29'st Amoroso), Konate. A disposizione: Saccone, Vigorita, Centrella. All.: Mazzullo

FOOTBALL CLUB AVELLINO: Evangelista; Polcaro, De Feo F, Flammia, Zara (42'st Omfon); D'Argenio, Musto (21'st Ambrosino), Lombardi (48'st Bergamino), Iandiorio; Pescatore (45'st Gubitosa), Iattarelli (34'st Amadi). A disposizione: D'Arienzo, Bergamino, Teodoro. All.: De Luca

Espulso: Oka (S) al 36'st per aver preso la palla di mano sulla linea di porta.
Ammoniti: Verrilli, Tornatore, Navarra, El Mahdi (S), Evangelista, Zara (FCA).

Arbitro: Ivan Ferrara di Salerno.
Assistenti: Battipaglia e Marcone di Nocera Inferiore.

Note: Si è giocato al "Fina" di Montemiletto. Giornata soleggiata. Spettatori presenti circa 100.

MONTEMILETTO - Terza vittoria consecutiva  per l'FC Avellino che si ripete, in trasferta, contro il più quotato Serino. Gara delicata quella del "Fina" con i padroni di casa obbligati a vincere e gli ospiti che arrivano senza assilli: il risultato è una gara molto tattica, a tratti avara di emozioni. Nel primo tempo, infatti, sono poche le occasioni degne di nota. Il Serino prova a fare la partita e al 3' Di Capua prova la conclusione da fuori ma Evangelista controlla senza problemi. Rispondono gli ospiti al 23' con  D Feo che, su un campanile in area, colpisce di testa ma Ass risponde con un colpo di reni deviando la palla che colpisce la traversa e va al lato. Dopo tre minuti c'è il vantaggio ospite grazie ad un errore difensivo della difesa locale che, in giro palla, serve Pescatore che disorienta il difensore centrale con una finta e segna con un tiro dal limite dell'area. Reazione del Serino prima al 32', su calcio d'angolo, con la palla che attraversa lo specchio e viene spazzata da Polcaro, poi al 40' con un contropiede esemplare finalizzato da Caliano che mette al centro però Verrilli che di testa, da solo a centro area, la mette alta sulla traversa. Si va al riposo con gli ospiti in vantaggio. Nella ripresa si vedono subito i risultati della strigliata che  Mazzullo ha fatto ai suoi negli spogliatoi. Il Serino spinge subito sull'acceleratore e, già al 3' Caliano fa tutto bene in area e mette al centro ma Polcaro salva tutto e spazza. Un minuto più tardi è ancora il centravanti Verrilli che si porta palla avanti con la testa e prova il tiro con Evangelista che accompagna la palla fuori. Al 6' arrivano i frutti della pressione dei locali con un gran gol di Da Silva che con un tiro da fuori indovina il sette alla sinistra di Evangelista. Il Serino ci crede e chiude gli avversari nella propria metà campo. Al 10' ancora Da Silva, il migliore dei suoi, semina il panico in area con la palla al piede ma la difesa ospite si salva. Esce dal guscio l'FC Avellino che prima, su segnalazione dell'assistente numero due, al 12', si vede annullare una rete di De Feo che aveva svettato in area su una punizione di Zara, ma poi, dopo cinque minuti, lo stesso De Feo si riprende il gol annullato e, su angolo di Iandiorio, sempre di testa, supera Ass per il nuovo vantaggio ospite. Il Serino prova a pareggiare i conti al 20' con Konate con una conclusione da fuori area, ma Evangelista gli dice di no deviando in angolo. Al 36' l'episodio che chiude la contesa: ancora su angolo di Iandiorio svetta Flammia ma Oka si sostituisce ad Ass e para di mano sulla linea di porta: rigore ed espulsione. Dal dischetto Zara spiazza Ass per il tris ospite. Non c'è più nulla fino alla fine della gara, che si conclude con il risultato di 3-1 per gli ospiti. FC Avellino che conferma di attraversare un ottimo momento di forma e raccoglie altri tre punti preziosissimi in chiave salvezza.