Promozione - Uno a uno nel derbyssimo del Mandamento

 di Alfonso Marrazzo  articolo letto 256 volte
Promozione - Uno a uno nel derbyssimo del Mandamento

Il derby tanto atteso, tra Carotenuto e Baiano, termina in pareggio. Al “Sanseverino” di Mugnano finisce uno a uno. Gara tranquilla e all’insegna del far play, con un risultato finale che in realtà soddisfa entrambi per l’andamento della partita anche se dal punto di vista della classifica non permette di dare la scossa a nessuna delle due. Il match è molto bloccato. Il 4-3-3 di Galluccio non decolla al cospetto di un Carotenuto che cerca di colmare il gap tecnico con un’ottima impostazione tattica fornita da Arnone (allenatore in pectore, da martedì comincerà la sua avventura Massimo Falcone, presente in tribuna per il derby). La gara, insomma, è spesso bloccata e per ravvivarla occorre la giocata che, puntuale, trova Falco. Al ventesimo, l’uomo in più di questa prima parte della stagione del Baiano, al termine di una percussione dalla destra rientra sul sinistro e conclude. La palla finisce alle spalle di Di Martino. Il calciatore del Baiano si scatena e prova ad approfittare di un Carotenuto tramortito psicologicamente. Dagli sviluppi di un calcio di punizione congeniale alla sua esecuzione con il sinistro. Il suo tiro è perfetto nel sette, ma Di Martino ci arriva all’ultimo momento e smanaccia come può sulla traversa che tiene in gara il Carotenuto. Dalla seconda metà parte della prima frazione la squadra di Arnone esce dal guscio, prende coraggio e crea qualche pericolo alla retroguardia di Galluccio. A salire sugli scudi in questo caso è l’estremo difensore ospite Spirito che in uscita, su Carifi lanciato solo a rete, compie un autentico miracolo. Nella ripresa il Baiano arretra il baricentro e complice l’uscita di Gaglione, la squadra granata perde metri e finisce per essere rintana nella sua metà campo. Il Carotenuto capisce che è ora di osare e a metà del tempo trova la rete del pareggio con Romano che su cross di Aprea insacca alle spalle di Spirito. Il Baiano prova a reagire per cercare il successo, ma il Carotenuto, galvanizzato, non solo fa buona guardia, ma prova anche a vincerla. Arnone, infatti, passa nel finale alla difesa a tre, ma il risultato non cambia più. Il derby finisce uno a uno. Il Carotenuto acquisisce morale pur non uscendo dalle sabbie mobili della classifica, il Baiano resta in zona play off perdendo l’occasione per recuperare punti per il primato.

Carotenuto: Di Donato, Aprea, Montuori, Cuomo, Sgambati, Carifi (35’st Perrella), Auriemma (6′ st Pastore L.), Gelotto, Piazzolla (23’st Capriglione), Pastore F., Romano (42’st Napolitano S.).

A disposizione: Capocelli, Colucci, Alma.

Allenatore: Arnone

Baiano: Spirito, Tomi, Biancardi, Zoppino, Cozzolino, Madonna, Spera, Sgambati (17’st Marano), Falco, Gaglione (11’st Ricchiuti), Di Meo.

A disposizione: Napolitano, Ambrosino, Rastiello, Silvestro, Biancardi.

Allenatore: Galluccio

 

Arbitro: Polichetti di Salerno

Assistenti: Caliendo e Casillo di Nola

Reti: 20’pt Falco(B), 24’st Romano(C)

Ammoniti: Auriemma(C), Romano(C), Zoppino(B), Gaglione(B), Pastore(C), Gelotto(C), Biancardi(B), Pastore(C), Marano(B), Di Meo(B), Montuori(C).

Note: presenti circa seicento spettatori.