Avellino-Cesena, continua l'emergenza: imperativo tre punti. Presentazione gara e probabili formazioni

 di Ugo De Mattia  articolo letto 1749 volte
© foto di tuttoavellino.it
Avellino-Cesena, continua l'emergenza: imperativo tre punti. Presentazione gara e probabili formazioni

L'Avellino torna al Partenio-Lombardi, dopo la brutta sconfitta rimediata a Foggia. A partire dalle ore 15 è infatti in programma la sfida casalinga contro il Cesena guidato da Fabrizio Castori. Partita importante in ottica salvezza per entrambe le formazioni, che navigano nella parte destra della classifica. I biancoverdi sono fermi a quota 29 punti in classifica, mentre i bianconeri sono leggermente staccati, a quota 27.

In vista della sfida di questo pomeriggio Novellino dovrà continuare a fare i conti con l'emergenza. Oltre agli squalificati Ngawa e D'Angelo, il tecnico di Montemarano metterà in preventivo le assenze di Bidaoui, Castaldo, Gavazzi, Iuliano, Lasik e Morosini. In compenso però torna a disposizione Ardemagni, che non gioca dalla partita con la Ternana e non segna dalla trasferta di Perugia dell'ormai lontano 6 novembre. Prima convocazione per l'ecuadoregno Cabezas, le cui condizioni fisiche restano comunque ancora piuttosto precarie

L'Avellino scenderà in campo con l'ormai solito 4-4-2. Tra i pali ci sarà la conferma di Radu. Novità in vista invece in difesa, dove ci sarà la pesante assenza di Ngawa. Spazio quindi a Pecorini a destra, con Rizzato che si dovrebbe appropriare della corsia opposta. L'ex Trapani resta comunque in ballottaggio con Falasco. Al centro, invece, confermata la presenza di Morero. Al suo fianco ballottaggio in vista tra Kresic e Marchizza, con Migliorini che si accomoderà in panchina e sarà il grande escluso dopo il ko rimediato allo Zaccheria.

In mediana Novellino ripone grande fiducia in De Risio e Di Tacchio, quindi non potrà fare a meno della loro presenza, considerata anche la contemporanea assenza di D'Angelo per squalifica. A destra ci sarà invece Laverone, mentre a sinistra si va verso la conferma di Molina. L'esterno di proprietà dell'Atalanta ha ricevuto una stoccata da parte di Novellino in sede di conferenza stampa dopo l'allontanamento dalla seduta di allenamento avvenuto ad inizio settimana, ma dovrebbe comunque partire dal primo minuto.

Buone notizie giungono dall'infermeria in avanti. In settimana è tornato a disposizione Ardemagni, che dovrebbe scendere in campo dal primo minuto al fianco di Asencio. Novellino scioglierà le riserve solo nelle prossime ore, ma salvo clamorose sorprese saranno loro a guidare l'attacco dell'Avellino.

In casa Cesena, invece, Castori dovrà fare a meno solo dello squalificato Di Noia. In difesa ci saranno Perticone, Esposito, Scognamiglio e Fazzi. L'ex Bari sarà sostituito a centrocampo da Fedele. In avanti Jallow a supporto di Moncini.

Il match del Partenio-Lombardi sarà arbitrato dal sig. Ghersini di Genova. Il fischietto ligure sarà coadiuvato da Domenico Rocca della sezione di Vibo Valentia e Christian Rossi della sezione di La Spezia. Quarto uomo Mario Vigile di Cosenza. 

Calcio d'inizio alle ore 15.

Probabili formazioni

Avellino (4-4-2): Radu; Pecorini, Morero, Kresic, Rizzato; Laverone, De Risio, Di Tacchio, Molina; Asencio, Ardemagni. All.: Novellino.

Cesena (4-4-2): Fulignati; Perticone, Esposito, Scognamiglio, Fazzi; Vita, Schiavone, Fedele, Laribi; Jallow, Moncini. All.: Castori.