Avellino-Latina, è un finale di fuoco: al Partenio-Lombardi c'è in gioco la salvezza. Presentazione gara e probabili formazioni

 di Ugo De Mattia  articolo letto 2169 volte
© foto di TuttoAvellino.it
Avellino-Latina, è un finale di fuoco: al Partenio-Lombardi c'è in gioco la salvezza. Presentazione gara e probabili formazioni

Finale di campionato incandescente per l'Avellino, che si appresta a disputare l'ultima giornata del campionato regolare. Dopo la dura e pesante sconfitta rimediata nel derby contro la Salernitana i biancoverdi si ritrovano in zona play-out, ma con ancora diverse possibilità di alimentare le speranze di salvezza diretta. In virtù dei diversi scontri diretti che si giocheranno questa sera gli uomini di Novellino hanno la fortuna, nonostante la lunga striscia di partite senza vittorie, di poter ancora decidere il proprio destino. Basterà infatti una vittoria contro il già retrocesso Latina per avere la certezza della permanenza in cadetteria anche in vista della prossima stagione.

Appuntamento alle ore 20:30 allo stadio Partenio-Lombardi, per una sfida carica di attesa. Conto alla rovescia iniziato tra i tifosi irpini già nell'immediato post-partita di Salerno. Nonostante i cori di contestazione partiti dal settore ospiti dell'Arechi nei confronti dell'operato della squadra, la tifoseria biancoverde si stringerà intorno agli undici in campo, per cercare di raggiungere un unico e comune obiettivo. Partenio-Lombardi che si presenterà all'appuntamento gremito e colmo di passione. 

Per l'occasione Novellino ha convocato venti calciatori. Out Djimsiti e Bidaoui per squalifica, oltre agli infortunati Belloni, Gonzalez e Gavazzi.

Lo schieramento dell'undici di partenza vedrà così la conferma del modulo di base rappresentato dal 4-4-2. Tra i pali ci sarà Radunovic. La linea difensiva vedrà la presenza di Lasik a destra e Perrotta a sinistra. Al centro Jidayi prenderà il posto di Djimsiti, piazzandosi al fianco di Migliorini.

A centrocampo tornerà Moretti nel ruolo di playmaker dopo l'esclusione dal primo minuto di Salerno. Al fianco dell'ex Latina potrebbe esserci Omeonga, che resta in ballottaggio con Paghera. Sull'esterno destro tornerà invece a disposizione Laverone, con il capitano D'Angelo a sinistra.

In avanti Ardemagni è insostituibile. Al suo fianco dovrebbe partire dall'inizio Castaldo. L'Avellino ha bisogno del carisma e dell'esperienza del suo numero dieci per poter raggiungere il proprio obiettivo stagionale. 

Sul fronte Latina assenti Dellafiore, Brosco e Coppolaro. Vivarini schiererà i pontini con il 3-4-3. Ci sarà l'ex Nica sulla fascia destra di centrocampo. In avanti si va verso il tridente composto da Pinato, Di Nardo e De Giorgio.

Probabili formazioni

Avellino (4-4-2): Radunovic; Lasik, Jidayi, Migliorini, Perrotta; Laverone, Omeonga, Moretti, D’Angelo; Castaldo; Ardemagni. All.: Novellino.

Latina (3-4-3): Grandi; Celli, Bruscagin, Garcia Tena; Nica, De Vitis, Bandinelli, Maciucca; Pinato, Di Nardo, De Giorgio. All.; Vivarini.