VERSIONE MOBILE
 Martedì 30 Settembre 2014
EDITORIALE
06 Ott 2014 20:30
Serie B 2014-2015
  VS  
Ternana   Avellino
[ Precedenti ]
CHI VORRESTI COME PARTNER D'ATTACCO DI CASTALDO?
  
  
  
  

EDITORIALE

Bucaro: due autogol, uno piu' clamoroso dell'altro

22.04.2012 20:38 di Rino Scioscia  articolo letto 917 volte

Avremmo voluto parlare di quanto espresso dal campo, specie alla luce del punto conquistato dai Lupi, la cui permanenza in terza serie ora ha anche la conferma della matematica. Ma francamente questo pomeriggio la nostra attenzione è stata catturata "obtorto collo" piu' da ciò che ha saputo "combinare" mister Bucaro, prima durante il match contro il Pavia, e, successivamente, nel dopo partita. Al 42' del primo tempo il tecnico palermitano decide frettolosamente di sostituire il capitano dell'Avellino D'Angelo, La decisione appare immediatamemente (sia agli occhi dei tifosi che a quelli della stampa) scevra da eventuali contenuti tecnico-tattici. L'unanime impressione è che Bucaro abbia voluto punire il guerriero di Ascea (che da tre anni sta dando l'anima per la maglia biancoverde) perchè un minuto prima aveva sbagliato un pallonetto che avrebbe potuto portare l'Avellino sul due a zero. La colpa che il tecnico avellinese ha attribuito a D'Angelo è stata che il capitano odierno non aveva ceduto la sfera a Zigoni che era tutto solo sulla sua sinistra. Insomma, signori cari, un banalissimo errore (se errore poteva essere stato, perchè a nostro avviso, forse D'Angelo avrà giudicato in posizione di fuorigioco il compagno) che in una partita c''è e ci può stare, senza che alcuno possa imputare niente. Ma, in ogni caso, al di là del merito tecnico, e della necessità o indispensabilità della sostituzione, che compete comunque all'allenatore, quel che a noi ha meravigliato (negativamente) è stata la tempistica e dunque la platealità della sostituzione. E si perchè il tecnico non ha tenuto conto di un particolare importante: mancavano appena due minuti all'intervallo, al rientro nello spogliatoio, nel chiuso del quale Bucaro avrebbe potuto avere la possibilità di tutti i chiarimenti possibili con il proprio calciatore, e magari decidere di fargli fare la doccia senza riproporlo nel secondo tempo. In  tal caso, forse in pochi avrebbero avuto da ridire qualcosa, magari giusto quelli che ritengono (come il sottoscritto, ma solo e soltanto per meri aspetti tecnico-tattici)) che un calciatore come D'Angelo è sempre difficile da sostituire. Il battibecco che si è generato tra il calciatore ed il suo tecnico all'atto della sostituzione è stata una scena certamente poco edificante, A nostro avviso Bucaro, con un pò di calma e buon senso, avrebbe comodamente potuto risparmiarla a tutti i tifosi biancoverdi.

Ma la ciliegina sulla torta il tecnico siciliano l'ha messa nel dopopartita, allorquando ha deciso di andarsene "insalutato ospite", senza degnarsi di passare per la sala stampa ed annunciare (magari motivando il suo atteggiamento) di non voler rilasciare alcuna dichiarazione. Invece, che non sarebbe venuto a parlare, ci è stato anticipato da alcuni colleghi, che, vedendolo passare dritto senza fermarsi nei pressi della sala stampa, gli hanno chiesto perchè non intendesse commentare la gara. Mister Bucaro ha risposto che non voleva dire niente perchè non era disposto a farsi insultare. Roba, francamente, che si commenta da sola e che la dice davvero lunga sul rispetto che questo tecnico ha per il lavoro degli operatori dell'informazione. Insomma,  Bucaro, a fine gara e quindi a freddo, invece di cercare di riparare al primo autogol fatto nella plateale e frettolosa sostituzione di D'Angelo, ne ha commesso un altro, ancora piu' clamoroso.


Altre notizie - Editoriale
Altre notizie
 

ANCORA GRANDE REAZIONE E ANCORA UNA GRANDE VITTORIA. QUEST'AVELLINO FA DAVVERO SOGNARE!

Archiviata la proficua campagna laziale, l'Avellino non si è montato la testa ed ha battuto, con merito, un'altra illustre avversaria: il Livorno. Altri tre punti fondamentali che confermano ancora una volta la teoria che questa squadra può davvero batt...
Latina-Avellino 1-2

ESCLUSIVA TA - DANILEVICIUS: "L'AVELLINO PUÒ RAGGIUNGERE I PLAY-OFF. DOMANI IL PUBBLICO POTRÀ FARE LA DIFFERENZA"

Dopo il buon pareggio di Frosinone, l'Avellino domani tornerà in campo, per l'importante sfida contro il...

GAINES: "IL GRUPPO STA CRESCENDO. L'OBIETTIVO? VOGLIAMO ARRIVARE AI PLAYOFF"

In un'intervista rilasciata a La Gazzetta dello Sport, il playmaker dell'Avellino Sundiata Gaines ha parlato dei suoi...

ELY INSUPERABILE, BENE GOMIS E KONÈ, CASTALDO E COMI SPIETATI

Gomis: Voto 7. L'Avellino soffre poco e, quindi, dalle sue parti non arrivano molte conclusioni. Salva, però, il...

VIDEO - LA CONFERENZA DI RASTELLI PRE-FROSINONE

Di seguito il video con la conferenza stampa integrale in cui mister Rastelli presenta la sfida di domani a Frosinone....
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 30 Settembre 2014.
 
Perugia 14
 
Avellino 11
 
Pro Vercelli 10
 
Bologna 10
 
Frosinone 9
 
Ternana 9
 
Carpi 9
 
Modena 9
 
Trapani 9
 
Bari 8
 
Livorno 8
 
Cittadella 7
 
Latina 7
 
Spezia 7
 
Virtus Lanciano 7
 
Catania 6
 
Crotone 6
 
Vicenza 6
 
Varese 6*
 
Virtus Entella 5
 
Brescia 5
 
Pescara 3
Penalizzazioni
 
Varese -1

   Editore: Dieffe Media Norme sulla privacy