VERSIONE MOBILE
 
 Domenica 25 Settembre 2016
ESCLUSIVE
App
Shop
  VS  
Avellino   Pro Vercelli
[ Precedenti ]
TUTTOAVELLINO AWARD - VICENZA-AVELLINO: CHI È STATO IL MIGLIORE?
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  
  

ESCLUSIVE

Il D'Aliasi pensiero dopo il poker al Foggia: "I meriti dell'Avellino? Tutti di Enzo De Vito"

21.03.2012 20:44 di Rino Scioscia  articolo letto 1142 volte
 Il D'Aliasi pensiero dopo il poker al Foggia: "I meriti dell'Avellino? Tutti di Enzo De Vito"

Consueto ed imperdibile appuntamento con l'opinionista Felice D'Aliasi. Questa settimana, dopo il poker servito al Foggia, abbiamo chiesto al nostro amico di dirci se ci sono possibilità per i Lupi di approdare ai play off, e soprattutto di chi sono i meriti di questa buona classifica dell'Avellino.

Felice, ottima ed abbondante la vittoria ottenuta dall'Avellino ai danni della compagine di Stringara. La classifica ora dice che i Biancoverdi sono a 5 punti dal quinto ed ultimo posto utile per i Play off. Per te sono pochi, oppure tanti?

"A parte che, aritmeticamente parlando, il posto occupato in questo momento dal Sorrento è sicuramente l'unico ancora disponibile per partecipare agli spareggi-promozione, in quanto le prime 4 piazze della classifica sono, a mio avviso, già assegnate. Effettivamente, oltre all'aritmetica che ancora dà concrete possibilità ai Lupi, c'è da considerare la profonda crisi nella quale è piombato il Sorrento, che, nelle ultime tre partite, ha racimolato la miseria di un solo punticino, tra l'altro contro compagini per niente irresisitibili. Dalla penisola sorrentina mi giungono voci di disarmo della squadra rossonera, che potrebbe restare per la seconda volta senza il mister, visto che si fa concreta la possibilità di un esonero anche per Gennaro Ruotolo".

Felice, come vedi invece il Benevento, che è ad un solo punto dal Sorrento?

"Delle prime sette in classifica (Avellino compreso), secondo me il Benevento è la squadra tecnicamente messa peggio. Ma ironia della sorte, penso che sia quella strutturalmente meglio attrezzata per aggangiare i play off, visto che gli Stregoni hanno alle spalle una società solidissima sul piano economico. Ma, al di là di questo non trascurabile aspetto, io penso, per tornare alla tua precedente domanda, sulle possibilità dei Lupi, che tutto dipenda dallo stesso Avellino. E si, perchè se i Biancoverdi dovessero  riuscire a ripetere i sette risultati utili consecutivi del girone di andata, cominciati proprio a Foggia, allora le possibilità teoriche diverrebbero concrete. Però i Lupi dovranno vincerle praticamente tutte o quasi"

Felice, al di là di come finirà questo campionato, è innegabile che questa sia una classifica assolutamente lusinghiera per i Lupi, considerato l'obiettivo iniziale. Pensi che ci siano piu' meriti da attribuire alla qualità tecnica della rosa di calciatori nel suo insieme, oppure bisognerebbe riconoscerli in misura maggiore al tecnico Bucaro?

"Per me l'artefice principale di questi risultati è sicuramente il Direttore tecnico, che ha concretamente dimostrato che si possono allestire buone squadre anche con pochissimi soldi a disposizione. Anzi ti dirò di piu': il giorno in cui Enzo De Vito dovesse lasciare l'Avellino, vedrei molto brutto il futuro della società biancoverde.Temerei il ritorno alle gestioni allegre dei primi due anni, che significherebbe rivedere automaticamente un nuovo 2009". 


Altre notizie - Esclusive
Altre notizie
 

UN PAREGGIO CARICO DI PAURA, URGE BOMBER DAL SANGUE FREDDO PER RISOLLEVARE L'AVELLINO

Un pareggio carico di paura, urge bomber dal sangue freddo per risollevare l'AvellinoUn pareggio carico di paura. Di timore di sbagliare, che ti frena nei momenti importanti della partita. Chiedere ad Ardemagni, ancora una volta protagonista in negativo, che tutto solo davanti a Benussi si è lasciato prima anticipare da Bogdan e poi ipnotizzare dal portier...

CAPPARELLA A TUTTOAV: "QUEL 6-0 AL VERONA FU "STRANO". L'AVELLINO NON HA NULLA DA TEMERE E CON ZEMAN..."

Capparella a TuttoAv: "Quel 6-0 al Verona fu "strano". L'Avellino non ha nulla da temere e con Zeman..."Una stagione e mezza ad Avellino dove è riuscito a farsi apprezzare notevolmente per le sue qualità tecniche....

SACRIPANTI: "GIOCATO CON GRANDE CUORE. RAGLAND IL NOSTRO LEADER"

Sacripanti: "Giocato con grande cuore. Ragland il nostro leader"Alla fine della grande vittoria contro Reggio Emilia che vale alla Scandone la finale di Supercoppa Italiana (domani alle...

VICENZA-AVELLINO 0-0: ATTACCO BOCCIATO, ARDEMAGNI: ANCORA NO. DIFESA SOLIDA E OMEONGA SUGLI SCUDI

Vicenza-Avellino 0-0: attacco bocciato, Ardemagni: ancora no. Difesa solida e Omeonga sugli scudiL'Avellino non riesce ancora a vincere e pareggia 0-0 contro il Vicenza al Menti. Male l'attacco, bene stavolta la...

ASMAH VINCE LA QUINTA GIORNATA, POI BELLONI E DJIMSITI

Asmah vince la quinta giornata, poi Belloni e DjimsitiChiuse le votazioni anche per la quinta giornata di B, quella della sfortunata sconfitta interna contro il Cittadella. A...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 25 Settembre 2016.
 
Cittadella 15
 
Benevento 11*
 
Pisa 11
 
Hellas Verona (-1) 10
 
Spezia 10
 
Brescia 9
 
Carpi 9
 
Frosinone (-1) 8
 
Virtus Entella 8
 
Bari 8
 
Ternana 7
 
Ascoli Picchio (-1) 6
 
Pro Vercelli 6
 
Salernitana 6
 
Spal (-1) 5
 
Trapani 5
 
Novara 5
 
Cesena (-1) 5
 
Vicenza 5
 
Latina 4
 
Perugia (-1) 3
 
Avellino 3
Penalizzazioni
 
Benevento -1

   Editore: Dieffe Media Norme sulla privacy | Cookie policy   
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI