Fabbro scrive ad Izzo e Zappacosta: "Non mollate la Nazionale, spero di aver contribuito..."

 di Pellegrino Marciano Twitter:   articolo letto 1131 volte
© foto di Federico Gaetano
Fabbro scrive ad Izzo e Zappacosta: "Non mollate la Nazionale, spero di aver contribuito..."

Un incrocio made Avellino. Fabbro, Izzo e Zappacosta. Il primo felice per la convocazione in nazionale dei due ragazzi classe 1992 che proprio in Irpinia l'esperto difensore 35enne oggi al Bra, ha contribuito a formare come lui stesso scrive su Instagram pubblicando una foto dei due giocatori in azzurro.

"Questa scena per me vuol dire molto. Due miei ex compagni che sono arrivati in Nazionale. So che il merito è loro soprattutto per la costanza nel volere fortemente arrivare.Ma non posso non sorridere, pensando in cuor mio, che qualcosa sia riuscito a trasmettervela in ogni singolo allenamento da quando uno scivolava perché non aveva le scarpe giuste e l'altro che a ogni palla sopra andavano in porta... Fino all'ultimo allenamento quando, dopo due anni, erano diventati Zambrottino e Armandino Merola. Rapporti diversi perché siete molto diversi voi.. Ma oggi sono ugualmente contento perché spero che in qualcosina vi sia stato d'aiuto a entrambi. Chi con più carota chi con più bastone. Forza ragazzi... Non mollatela più!!"