Tesser: "L'Avellino non merita quel posto in classifica"

 di Pellegrino Marciano Twitter:   articolo letto 500 volte
© foto di Dario Fico/TuttoSalernitana.com
Tesser: "L'Avellino non merita quel posto in classifica"


Attilio Tesser ha parlato ai microfoni di Ottochannel durante la trasmissione 0825. Il tecnico ex Avellino ha commentato l'inizio di campionato degli irpini.
"Guardare in casa degli altri non va mai bene. Non lo faccio mai volentieri. Tra l'altro, non ho avuto modo di vedere la gara di ieri perché ero in viaggio e ho solo letto i giornali. Posso commentare il campionato di Serie B che, come sempre, mi pare equilibrato, difficile. Magari vedere queste due squadre (Novara e Avellino, ndr) con qualche punto in più era preventivato in base alla rosa, ma ci sono tanti aspetti, tante componenti che da lontano non si possono giudicare e non mi permetterei lo stesso anche se fossi vicino alle realtà. Tutte e due le squadre hanno sicuramente tutti i mezzi per migliorare la classifica". L'Avellino 2015/2016, targato Tesser, è rievocato spesso dalla piazza per il gioco offensivo proposto in più occasioni: "L'Avellino ha la forza per risalire la classifica. - ha affermato Tesser - Per la sola qualità del reparto offensivo è tra le prime o quattro del campionato. Mokulu, Castaldo, Ardemagni, Verde, Bidaoui sono tutti giocatori di alta categoria: è tanto averli in rosa. Sono calciatori forti, esperti". Nel futuro di Tesser c'è la lotta al vertice con la capolista Alessandria per la promozione diretta in Serie B: "Ho trovato un'avversaria che sta volando. L'Alessandria ha vinto nove partite su dieci: l'unica gara non vinta l'ha pareggiata con noi al Moccagatta. Dovremo stare lì sul pezzo e sperare che loro rallentino questa corsa incredibile che stanno compiendo".