Castori: "Avellino meglio ma contano i punti. Vi spiego la mia battuta sull'ospitalità avellinese"

 di Domenico Fabbricini Twitter:   articolo letto 2053 volte
© foto di DiLeonforte/TuttoCesena.it
Castori: "Avellino meglio ma contano i punti. Vi spiego la mia battuta sull'ospitalità avellinese"

Mister Fabrizio Castori parte ovviamente dal finale nella sua analisi: "Si vede che l'Avellino porta bene a Cacia, tutte le emozioni dal 90' hanno riacceso una gara non molto bella, complice anche il vento che è la cosa peggiore per una partita perchè cambia la traiettoria. L'Avellino voleva vincere, noi non volevamo perdere, loro hanno fatto qualcosa in più ma giocavano in casa, dovevano fare la partita, noi non abbiamo giocato come altre volte, possiamo fare meglio ma alla fine contano i punti, ne abbiamo preso uno, ne sono contento e restiamo agganciati alla zona salvezza. 

Noi puntiamo a salvarci, sono arrivato prendendo una squadra ultima, ora abbiamo 5 squadre dietro, sono contento e spero di continuare così. Se si può migliorare bene ma bisogna anche sapersi accontentare, per come eravamo partiti mi basta tenere questo trend. La mia battuta sull'ospitalità di Avellino? Vengo qui da anni con piacere, ho detto che il campo è difficile e la tifoseria calda, un campo difficile per gli avversari ma non volevo dire che Avellino non è ospitale, anzi non avevo nessuna intenzione di parlare male della città dove mi sono sempre trovato bene".