Avellino-Foggia 5-1, le pagelle: Bidaoui irrefrenabile, lampi di genio di Morosini. Ardemagni a tutto campo

 di redazione TuttoAvellino Twitter:   articolo letto 2257 volte
Avellino-Foggia 5-1, le pagelle: Bidaoui irrefrenabile, lampi di genio di Morosini. Ardemagni a tutto campo

Prestazione da incorniciare dell'Avellino. Bidaoui irrefrenabile, lampi di genio di Morosini e Ardemagni a tutto campo. Le pagelle di Avellino-Foggia 5-1.

Lezzerini 6,5 – Il Foggia non lo impegna mai, Mazzeo lo fredda dal dischetto, poi è ordinaria amministrazione fino al tiro di Mazzeo a dieci minuti dal termine. Attento in uscita, dà tranquillità al reparto.

Laverone 6,5 – Sbaglia diversi cross, ne azzecca uno, perfetto, per la testa di Morosini che vale il 3-1. Nella ripresa ara la fascia in continuità.

Suagher 7 – Attento in anticipo, annulla Beretta e non soffre Mazzeo.

Migliorini 7 – Pinzani gli fischia contro un rigore inesistente. Una piccola macchia che non intacca una prestazione senza sbavature.

Falasco 6,5 – Sostituisce l’infortunato Rizzato e non fa sentire la sua assenza. Nel primo tempo ha gamba e attiva diverse ripartenze, nella ripresa contiene Chiricò senza affanni.

Molina 7,5 – Si conquista il calcio di rigore che apre le ostilità. Serve a Morosini la palla del 2-0 e nella ripresa entra nell’azione della quarta marcatura. I compagni lo cercano in continuazione, lui dispensa gemme e cadeau preziosi.

D’Angelo 7 – Una diga a centrocampo. Recupera palloni, pressa con il sangue agli occhi. Poi potrebbe anche timbrare il cartellino, ma la traversa gli dice di no. Esce dal campo tra gli applausi.

Moretti (30’ st) sv.

Di Tacchio 7 – E’ il leader del centrocampo e con D’Angelo forma la coppia perfetta. Corre a tutto campo e rimpalla ogni possibilità del Foggia, annullando la qualità di Vacca.

Bidaoui 8,5 – In giornata di grazia. Mette a ferro e fuoco la difesa foggiana, fa impazzire Camporese con progressioni da applausi. Inesauribile. Regala l’assist ad Ardemagni per il 4-1 e meriterebbe la gioia personale. Arriverà, ne siamo certi.

Morosini 8 – Tre gol in due partite. Lampi di classe che strappano applausi. Segna di destro e di testa, mettendo in mostra tutto il repertorio in suo possesso. Se Novellino lo ha voluto fortemente, ci sarà un motivo.

Castaldo (24’ st) 7 – Alla prima occasione cala il poverissimo. Il Foggia è tra le sue vittime preferite (quinto gol in carriera).

Ardemagni 8 – Due gol, un palo e tanto altro. Difende la palla e fa salire la squadra, cambia il campo con aperture intelligenti. Sbaglia praticamente zero.

Asencio (37’ st) sv.

Novellino 8.5 - Mette benissimo l'Avellino in campo, la scelta è vincente perchè annulla il Foggia, complice forse anche una scelta sbagliata di Stroppa di affidarsi al 3-5-2. Risultato, Avellino aggressivo e padrone del campo dal primo minuto, mai in sofferenza e che ha dato l'impressione di poter segnare anche se la partita fosse proseguita. Con Bidaoui e Molina esterni, Morosini a ridosso di Ardemagni, Novellino ha dimostrato a tutti di aver trovato l'assetto giusto per mantenere i giusti equilibri, nonostante qualche critica nelle prime giornate.