Consiglio direttivo Lega B: trasparenza e collegialità i principi della governance

 di redazione TuttoAvellino Twitter:   articolo letto 163 volte
© foto di Antonio Vitiello
Consiglio direttivo Lega B: trasparenza e collegialità i principi della governance

Collegialità e trasparenza. Sono questi i principi ispiratori che guideranno la nuova governance della Lega B e ribaditi nel primo Consiglio direttivo che si è tenuto a Roma la scorsa settimana. L’organo dirigenziale individuato dallo statuto e presieduto dal presidente Mauro Balata ha infatti indicato le caratteristiche che faranno da filo conduttore per il mandato iniziato lo scorso 23 novembre.
Coerentemente con questa indicazione, e con il programma presentato insieme alla candidatura per la presidenza, lo stesso Balata ha anticipato la creazione di un portale destinato alle società dove verranno pubblicati tutti i documenti della nuova gestione della Lega B.
Inoltre sempre il presidente Balata ha annunciato l’istituzione di una Commissione spending review deputata all’ottimizzazione di tutte le risorse e delle spese interne all’associazione.
Sempre nel Consiglio direttivo è stato affrontato il tema relativo al bilancio 2016-17, e relative problematiche, che sarà portato alla prossima Assemblea della Lega B, prevista nei giorni precedenti al Natale, per la necessaria approvazione.
Inoltre l’organo ha proceduto alla nomina di Salvatore Gualtieri, direttore marketing, comunicazione e rapporti istituzionali del Frosinone, quale coordinatore della Commissione marketing della Lega B.
Infine il Consiglio ha affrontato la questione dei rinnovi di tutti gli organi della Lega decaduti in seguito al commissariamento e all’elezione della governance, rinviando le decisioni alla prossima riunione direttiva già convocata per martedì 19 dicembre.