Lettera di un tifoso: "Il giocattolo si è rotto ma si può provare a ripararlo"

Riceviamo e pubblichiamo
 di redazione TuttoAvellino Twitter:   articolo letto 1084 volte
Lettera di un tifoso: "Il giocattolo si è rotto ma si può provare a ripararlo"

"Sono un tifoso dell'Avellino, e purtroppo a malincuore devo dire che il giocattolo si è rotto, ma con possibilità di poterlo riparare.
Dopo l'incontro tra  gli ultra e il presidente Taccone, non si è risolto un bel niente, i tifosi sono sul piede di guerra con la Società per le quote cedute al Sig. Ferullo, non ben visto dall'intera piazza.
La squadra di queste querelle ne soffre e i risultati si vedono sul campo, e anche loro sono bersagliati dalla contestazione.
Io credo che non ne usciamo più, anzi andremo sempre peggio, e purtroppo di questo passo, si va verso la Lega Pro.

Chiedo arrivati a questo punto, al Presidente Taccone di cui lo ringrazio di cuore per la sua fede calcistica, ma in questo momento sta facendo del male all'Avellino, di fare no un passo indietro, ma un chilometro indietro, ceda il 100% delle quote, con questo gesto sarà ricordato come un grande Presidente.

IN ULTIMO FACCIO UN APPELLO A TUTTI I TIFOSI E ALL'AMBIENTE BIANCOVERDE, GIRONALISTI COMPRESI, SIAMO UNITI, SALVIAMOCI, E POI A FINE ANNO, CONTESTEREMO DURAMENTE, SE LE COSE NON VANNO COME DEVONO ANDARE.

UN SALUTO, DA UN TIFOSO, ORA PREOCCUPATISSIMO E AMAREGGIATO"
MICHELE F.