Champions, Cavaliere: "Murcia formazione esperta, cercheremo di imporre il nostro gioco"

15.01.2019 11:37 di redazione TuttoAvellino Twitter:   articolo letto 284 volte
Champions, Cavaliere: "Murcia formazione esperta, cercheremo di imporre il nostro gioco"

La Sidigas Avellino si prepara al match casalingo contro l’UCAM Murcia, valevole per l’11° turno della Basketball Champions League: palla a due domani alle ore 20.30, con diretta su Rai Sport, Eurosport Player e su www.livebasketball.tv. Il team iberico vanta il primo posto in solitaria a quota 19 punti nella competizione europea, frutto di nove vittorie ed una sola sconfitta, pervenuta lo scorso 13 novembre contro l’MHP Riesen Ludwigsburg per 81-80. Nella ACB, massimo campionato di pallacanestro in Spagna, la formazione di coach Juarez è attualmente al terzultimo posto in classifica, con un bilancio di cinque vittorie ed undici sconfitte, l’ultima delle quali fatta registrare a domicilio domenica scorsa contro l’Iberostar Tenerife per 91-96. A presentare l’imminente sfida è l’assistant coach biancoverde, Francesco Cavaliere: “Murcia è una squadra che fa dell’intensità difensiva il suo marchio di fabbrica. Ha un roster molto profondo e la settimana scorsa ha aggiunto due giocatori, quali Mitrovic e Radoncic, che hanno esordito domenica contro Tenerife. Hanno ottimi esterni, molto abili nel gioco in transizione, nell’esecuzione del pick and roll e nel fare canestro da pull-up. Gli interni, dal canto loro, sono molto bravi nel gioco in post basso da tutte le situazioni, sia di transizione, di pick and roll oppure dai blocchi. Tra le loro individualità di spicco c’è sicuramente Kloof, giocatore di grande esperienza che fa dell’intensità difensiva la sua caratteristica principale e bravo in attacco a giocare in pick and roll, a spingere il contropiede e nell’1 vs 1 per attaccare il ferro; Booker e Doyle, due giocatori di grandissimo talento offensivo e che hanno ottime percentuali al tiro da tre, sia dagli scarichi che dal pull-up; Urtasun, giocatore che esce dalla panchina ma che ha grande esperienza e dà tanto equilibrio alla squadra: abile sia nel tiro da fuori che nei giochi in 1 vs 1. Per quanto riguarda i ‘lunghi’ c’è Soko, il loro numero ‘quattro’ ed uno dei giocatori di miglior rendimento offensivo, oltre che grande rimbalzista; i due numeri ‘cinque’ sono Cate e Tumba, bravi nel pick and roll rollando verso il ferro, a farsi trovare pronti sugli scarichi e ad andare al rimbalzo d’attacco. Noi siamo consci di giocare contro una squadra forte e molto esperta in questa competizione, che l’anno scorso è riuscita ad arrivare alle Final Four e che viene da un campionato molto competitivo, quale quello spagnolo della ACB. Cercheremo di imporre la nostra pallacanestro e di sfruttare il buon momento, frutto del lavoro che svolgiamo settimanalmente e dell’impegno che tutta la squadra dimostra ogni giorno”.