FIP e LBA bisticciano: Cantù si ritrova senza allenatore

08.02.2019 17:57 di redazione TuttoAvellino Twitter:   articolo letto 489 volte
FIP e LBA bisticciano: Cantù si ritrova senza allenatore

La Pallacanestro Cantù si ritrova senza allenatore dopo che la FIP ha negato il passaggio di status da vice a coach di Nicola brienza, ritenendo il tesseramento non valido. Questo per le differenze nel regolamento di FIP e LBA. Contro Reggio Emilia, la squadra brianzola rischia di ritrovarsi senza allenatore e con un vuoto in panchina. 

Il comunicato della LBA:

“La Lega Società di Pallacanestro Serie A, con riferimento alla istanza di deposito da parte della Pallacanestro Cantù S.p.A. del contratto del Sig. Nicola Brienza in qualità di Capo Allenatore pervenuta in data odierna alle ore 10:36, rilevato che al momento sussistono in capo alla società situazioni rilevanti ai sensi dell’art. 4.3 lett. a) e c)  della Normativa sui Parametri Economici e Finanziari di Lega, comunica che il deposito del contratto del Sig. Nicola Brienza è inibito ai sensi della normativa predetta ed è stato pertanto rifiutato. La Lega informerà la FIP e i competenti Organi Federali affinché tengano conto di quanto sopra nell’ambito delle prossime gare della Pallacanestro Cantù”.