Tutto Avellino
I migliori video scelti dal nostro canale

basket

Scandone, Basile per ora resta al suo posto. Accettata la proroga del concordato in bianco

Scandone, Basile per ora resta al suo posto. Accettata la proroga del concordato in bianco

All'assemblea era assente il notaio, decisione rinviata a inizio luglio

Niccolo Anfosso

C'era attesa in casa Scandone per sapere cosa ne sarebbe stato della figura del liquidatore Luciano Basile, con il custode giudiziario Francesco Baldassarre deciso a rimuoverlo e sostituirlo con un'altra figura, ma un difetto di forma (l'assenza del notaio che avrebbe dovuto assistere all'assemblea) ha fatto slittare la decisione a inizio luglio. E così il rischio che Basile fosse rimosso e cambiare quindi il percorso per salvare la Scandone, al momento è scongiurato. Presenti ieri solo il legale rappresentate dei soci Malzoni e Miranda, l’ex presidente Giuseppe Sampietro, il legale rappresentate di Sidigas, Scalella e il custode giudiziario, Francesco Baldassarre.

Intanto, sul fronte societario, i  legali dell’Avellino hanno ottenuto la proroga del concordato in bianco che avranno tempo fino al 20 agosto per presentare gli incartamenti necessari per assicurare la sopravvivenza del club. I legali ora dovranno presentare un dettagliato piano di rateizzazione del debito con adeguate garanzie economiche.

(fonte: Prima Tivvù)

tutte le notizie di