Ufficiale D'Ercole a Pistoia: "Sognavo questa maglia, anche se in circostanze non felici"

16.07.2019 15:40 di Forza Lupi   Vedi letture
Ufficiale D'Ercole a Pistoia: "Sognavo questa maglia, anche se in circostanze non felici"

Il Pistoia Basket 2000 è lieto di comunicare di aver acquisito il diritto alle prestazioni sportive dell'atleta Lorenzo D'Ercole. Si tratta di un gradito ritorno a casa per la titolata guardia pistoiese, nell'ultimo biennio alla Scandone Avellino, che ha firmato un contratto annuale. D'Ercole è il quarto nuovo arrivo in casa OriOra per la stagione 2019-20 di Lega Basket Serie A.

Nato a Pistoia l'11 febbraio 1988, esterno di 193 cm per 88 kg, D'Ercole esordisce il Serie A nel 2005 con la canotta della Montepaschi Siena. Punto fermo delle selezioni giovanili azzurre, con il club senese vince due scudetti, una Coppa Italia e una Supercoppa, con in mezzo due esperienze in prestito a Livorno e Udine. Nel 2010 passa a Cremona, dove resterà per due stagioni fino alla chiamata della Virtus Roma. Con i capitolini gioca complessivamente 116 partite, raggiungendo la finale scudetto nel primo anno, la semifinale nel secondo e gli ottavi di finale di Eurocup nel terzo. Per il biennio successivo è scelto dagli allora campioni in carica della Dinamo Sassari, mentre nelle ultime due stagioni veste la casacca della Scandone avellino. Con gli irpini, nel 2018-19, totalizza 4.1 punti e 1.2 assist in Champions League e 1.9 punti e 1 assist in Lega Basket Serie A in 14' di utilizzo di media.

Queste le prime parole in biancorosso di Lorenzo D'Ercole: "Ho sempre pensato che prima o poi nel corso della mia carriera avrei giocato con la maglia di Pistoia e finalmente quel momento è arrivato, anche se purtroppo con la complicità di circostanze non certo felici. Non nascondo di essere molto emozionato all'idea di questo ritorno e spero di riuscire a mettere la mia esperienza al servizio della squadra: del resto nei miei primi anni tra i senior ho già giocato per la permanenza in categoria e la lotta salvezza non mi spaventa affatto. Ho parlato con il coach e devo dire che la sua idea di squadra rispecchia molto il mio modo di intendere la pallacanestro: non vedo l'ora di iniziare".