calcio minore

Eccellenza, Città di Avellino ko a Lioni

Eccellenza, Città di Avellino ko a Lioni

Sconfitta per il Città di Avellino contro il Lioni

Alfonso Marrazzo

Polisportiva Lioni: Scognamiglio, Palumbo, Imparato, Trezza, Iommazzo, Brogna (80' De Simone), Alleruzzo, Senatore (75' Ferrara), Caffaro, Merola, Pellegrino (65' Apicella)

All: Ferullo

Città di Avellino: Bruno, Ceparano, Festa, Gagliardo, De Vita (75 Mariconda), Cucciniello, Pescatore (75' De Gennaro), Vasta (55' Veneruso), Ronga (28' Tito), Da Silva, D'Argenio (55' Chiocchi)

All: Sgambati

Arbitro: Della Corte di Napoli

Assistenti: La Regina di Battipaglia e Arcella di Frattamaggiore

Reti: 20' Iommazzo, 79' Merola

Va alla Polisportiva Lioni il derby irpino dello stadio Iorlano. La squadra di mister Ferullo torna alla vittoria contro quella avellinese e si rilancia in classifica. Con un gol per tempo di Iommazzo e Merola, i verdi si staccano dalla zona calda della classifica.

Mister Sgambati ritrova Festa e Cucciniello dal primo, Ronga è l'unico riferimento offensivo ma lascerà presto la contesa per una noia muscolare. La squadra di casa parte forte e spinge subito sull'acceleratore per portarsi in vantaggio. Al 19', Brogna intorno i venticinque metri dell'out sinistro subisce fallo. Sulla sfera si porta subito Iommazzo che alla Del Piero infila il pallone all'incrocio dei pali. La riposta del Città non si fa attendere, Tito serve un cioccolatino a Da Silva che a limite dell'area temporeggia troppo e non trova il tempo ed il ritmo per calciare a rete. Nella ripresa, subito in campo Veneruso e Chiocchi per gli ospiti, Apicella per i padroni di casa. L'ex Costa D'Amalfi è una spina nel fianco sulla fascia destra. Mister Sgambati dall'altra parte le prova tutte, Mariconda al posto di De Vita, De Gennaro per Pescatore, ma a provarci sono ancora i locali con Merola che trova sulla sua strada un ottimo Bruno. Con la squadra ospite sbilanciata, i verdi di Ferullo chiudono la contesa con Merola. Sgroppata sulla destra di Apicella, cross basso, l'ex attaccante della Virtus Avellino di prima anticipa la difesa e batte Bruno. L'ultimo sussulto lo regala Veneruso con una bella conclusione dai venti metri trovando il colpo di reni strepitoso di Scognamiglio. Adesso per il Città di Avellino si fa dura, la classifica resta complicata, ma i mezzi per ottenere la salvezza ci sono tutti.

tutte le notizie di