Tutto Avellino
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

Avellino, a casa di Capuano per sfatare il tabu trasferta. Presentazione e probabile formazione

Avellino, a casa di Capuano per sfatare il tabu trasferta. Presentazione e probabile formazione

L'Avellino vuole sbloccarsi in trasferta: il successo manca dal 3 marzo. Presentazione e probabile formazione.

Carmine Roca

Per il ritrovato Avellino, tutt'altra squadra rispetto a quella presa a sberle dal Monterosi, è giunto il momento di sfatare il tabu trasferta: manca il sorriso fuori dalle mura amiche, l'ultima volta risale allo scorso campionato, era il 3 marzo e i biancoverdi vinsero in casa del Catanzaro per 1-0.

Piero Braglia, per spuntarla sull'Acr Messina dell'ex Capuano, recupera pezzi in difesa e ha l'imbarazzo della scelta in ogni reparto. Mancheranno i soli Scognamiglio e Carriero, assenti di lungo corso. Il tecnico dovrebbe riproporre il collaudato e convincente 4-2-3-1, con Sbraga che cerca posto in difesa e Maniero che scalpita in attacco.

Nella formazione di partenza troverà sicuramente posto Forte, il secondo portiere meno battuto del girone, provvidenziale col Taranto al 90'. Davanti a lui agiranno Ciancio (favorito su Rizzo) e Tito sulle corsie esterne, il rientrante Dossena al centro in compagnia di uno tra Sbraga e Silvestri. L'autore del primo gol col Taranto parte avvantaggiato, anche perché il palermitano è reduce da un fastidioso infortunio a una costola.

A centrocampo non si tocca la coppia Aloi-D'Angelo, con la nuova esclusione di Mastalli, sempre più arretrato nelle gerarchie di Braglia. Nel tridente alle spalle di Maniero, favorito su Plescia e Gagliano, si muoveranno Micovschi, Kanoute e Di Gaudio.

 

PROBABILE FORMAZIONE

AVELLINO (4-2-3-1): Forte; Ciancio, Dossena, Sbraga, Tito; Aloi, D'Angelo; Micovschi, Kanoute, Di Gaudio; Maniero. A disp.: Pane, Pizzella, Rizzo, Bove, Silvestri, Mignanelli, Matera, De Francesco, Mastalli, Gagliano, Messina, Plescia. All.: Braglia.