Tutto Avellino
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

Avellino, per il ritiro prende quota l’idea fuori dall’Irpinia. Tutte le ipotesi

Avellino, per il ritiro prende quota l’idea fuori dall’Irpinia. Tutte le ipotesi

L'Avellino valuta le ipotesi per il ritiro. Sturno resta tra le possibilità ma prende quota la pista del ritiro lontano dall'Irpinia.

Marco Costanza

Dopo la conferenza stampa di venerdì, con la riconferma del ds Di Somma e il tecnico Piero Braglia, la programmazione, in vista della prossima stagione in casa Avellino, può partire. In particolare, c'è da scegliere la sede del ritiro pre-campionato. Un ritiro, che a differenza della passata stagione, dovrà essere fatto al massimo delle possibilità, per porre le basi in vista di una stagione che vedrà i lupi ancora più protagonisti.

Stando ad alcune indiscrezioni, l'Avellino potrebbe non confermare la sede di Sturno per il ritiro e valutare l'ipotesi lontana dall'Irpinia.

La pista del ritiro a Sturno resta valida ma non è più una certezza come poteva esserlo fino a poche settimane fa. Il sindaco del piccolo comune irpino, Vito Di Leo, si è comunque reso disponibile e onorato nell'ospitare ancora una volta la compagine biancoverde, che però, per alcuni problemi logistici, starebbe valutando altre alternative. Sturno comunque resta una possibilità, per l'ottimo rapporto tra le parti. Il sindaco era anche presente alla conferenza stampa di venerdì e la vicinanza dal capoluogo è comunque un'ipotesi da non scartare, visto che permetterebbe un bel abbraccio con i tifosi biancoverdi, che in questa stagione purtroppo sono stati costretti ad essere distanti, causa Covid, Inoltre il campo è in perfette condizioni.

Ma la società e lo staff tecnico starebbero pensando ad una sede fuori dall'Irpinia. Il primo nome sulla lista sarebbe quello di Salorno sulla strada del vino in Trentino, in provincia di Bolzano, sede che l'Avellino ha provato poche settimane fa, per il ritorno della gara con il Sudtirol e l'andata con la sfida con il Padova.

Come anche scritto in un comunicato, l'Avellino, la dirigenza, lo staff e i calciatori, si sono trovati alla grande, strutture perfette, all'avanguardia e grande serenità per lavorare. Certo, sarebbe un luogo ideale dove poter preparare la prossima stagione. Sarebbe però, ovviamente, una sede che vedrebbe un afflusso minimo di tifosi biancoverdi.

Non è detto che però ci possa essere la sorpresa e che si valuti anche qualche altra location, al momento non nota, ma con sede in Umbria o l'Appennino toscano, territorio che Braglia conosce benissimo. Ad ogni modo, tempo pochi giorni, e il mistero sarà svelato. La data del raduno e dell'inizio del ritiro dovrebbe essere il week-end dopo il 15 luglio, quindi intorno al 17-18, con permanenza fino ai primi di agosto. Quello che è certo è che Sturno non è l'unica sede al vaglio della compagine biancoverde, anzi, l'ipotesi di un ritiro in Irpinia si starebbe allontanando.

tutte le notizie di