Tutto Avellino
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

Le chiacchiere stanno a zero, parola al campo. Presentazione e probabile formazione

Le chiacchiere stanno a zero, parola al campo. Presentazione e probabile formazione

Dopo una settimana di polemiche è il momento di far parlare il campo. Braglia potrebbe confermare il 3-5-2, Di Gaudio dalla panchina?

Carmine Roca

Il mancato esonero di Braglia, la presa di posizione della squadra, con tanto di comunicato chiarificatore; il dietrofront del presidente D'Agostino, lo striscione della Curva Sud contro società e parte della stampa. Ne sono successe di tutti i colori nel corso di questa settimana, che volge finalmente al termine con il match tra l'Avellino e la Virtus Francavilla (ore 17.30): le chiacchiere stanno a zero, la parola passa il campo, che dirà se quella di Viterbo è stata solo una giornata storta o se c'è da preoccuparsi.

Piero Braglia è rimasto al suo posto, sorretto dai senatori di un gruppo di calciatori finito nel mirino dei tifosi per il tonfo col Monterosi e per le prestazioni deludenti offerte finora. Il tecnico, quasi a voler ringraziare chi ha consentito a una sua riconferma, potrebbe dare fiducia ancora alla "vecchia guardia", riconfermando uomini e modulo, il 3-5-2, con Di Gaudio tornato a disposizione, ma che probabilmente partirà dalla panchina per non forzare i muscoli delicati.

Nel 3-5-2 di partenza troverà sicuramente posto Forte tra i pali, col rientrante Silvestri in compagnia di Dossena e Bove in difesa. Ciancio e Tito agiranno sulle corsie esterne, Carriero, Aloi e D'Angelo dovrebbero muoversi in mediana, con Micovschi a sorreggere Maniero, ancora a secco di gol e reduce da un'altra prova incolore.

PROBABILE FORMAZIONE

AVELLINO (3-5-2): Forte; Silvestri, Dossena, Bove; Ciancio, Carriero, Aloi, D’Angelo, Tito; Micovschi, Maniero. A disp.: Pane, Scognamiglio, Sbraga, Rizzo, Mignanelli, Matera, Mastalli, De Francesco, Di Gaudio, Messina, Plescia, Gagliano. All.: Braglia.

tutte le notizie di