Tutto Avellino
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

Braglia: “Abbiamo fatto di tutto per complicarci la vita. Mi aspettavo una prova di maturità”

Braglia: “Abbiamo fatto di tutto per complicarci la vita. Mi aspettavo una prova di maturità”

Il commento di Piero Braglia dopo il pareggio dell'Avellino contro il Picerno

Marco Costanza

Piero Braglia, tecnico dell'Avellino, ha commentato il pareggio dei lupi contro il Picerno. Nuovo passo falso dei biancoverdi dopo le due vittorie di fila con Taranto e Messina.

Queste le sue parole: "Credo che l'Avellino abbia fatto di tutto per complicarsi la vita. La superficialità nel calcio non paga mai, basta vedere il gol che abbiamo preso. Un gol ce lo siamo fatti da soli, l'altro lo abbiamo fatto tirare tranquillo. Nel momento in cui devi fare quel saltino, ci inceppiamo. Ci innervosiamo, prendiamo due pali, loro perdono tempo, e la partita non la vinci più. Inoltre, se entra il loro gol l'avremmo persa. Ma ci sta bene. L'atteggiamento è stato quello di non batterli. Quando hai 7-8 palle gol, se non la vinci è colpa tua. Bisogna prendere atto di certe situazioni e capirle bene. Bisogna prendere atto che quando si deve fare la prova del 9, come l'anno scorso, stecchiamo. Mi aspettavo una prova di maturità e invece è andata male. Abbiamo giocato sottotono, è inutile negare l'evidenza. Oggi abbiamo avuto un atteggiamento superficiale. Ci prendiamo il punto e andiamo avanti. Poi se vogliamo vedere i pali, i gol sbagliati, sono alibi e a me non interessano". 

Cambio Micovschi-Carriero: "Di Micovschi vorrei vedere altre cose. Mi aspetto che salti l'uomo, che entra dentro, che vada a tirare. Lui invece rientra e mette la palla in mezzo. Poi ho messo Carriero che non è entrato in partita". 

Su Aloi: " Si è beccato con i tifosi? Non lo so, non l'ho visto. Ci sta che i tifosi ti becchino oggi, anche a me le hanno dette. Così come ci applaudono quando vinciamo, giusto che oggi abbiano fischiato". 

Sulla Turris: "Noi possiamo giocarcela con tutti, l'importante è prendere le partite col verso giusto. Come ci rilassiamo, non vinciamo. Come accaduto ad inizio campionato. Io torno a ripetere che questo gruppo può fare molto di più. A Torre del Greco mi aspetto un Avellino tosto e cattivo". 

tutte le notizie di