Tutto Avellino
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

Braglia: “Carriero è rimasto all’anno scorso. Deve stare zitto e pedalare. Il capitano? Lo faccio fare ai centrocampisti”

Braglia: “Carriero è rimasto all’anno scorso. Deve stare zitto e pedalare. Il capitano? Lo faccio fare ai centrocampisti”

Le parole di Piero Braglia che analizza diversi temi in vista di Avellino-Foggia

Marco Costanza

Nel corso della conferenza stampa di stamattina in vista della gara con il Foggia, Piero Braglia, tecnico dell'Avellino, ha parlato anche dei singoli, mandando un chiaro messaggio a Peppe Carriero e qualche altro elemento.

Queste le sue parole: "Carriero? E' stata una fase di stagione complicata. Si è fatto male, ha preso squalifiche, il problema alla caviglia è stato lungo. Sta recuperando. Squalificato col Foggia? In qualche modo lo sostituiremo. Le sue parole dopo Vibo quando parla di moduli adatti a lui? Ama sentirsi in una certa maniera, l'anno scorso la ruspa, che ho chiamato io così, è stato fondamentale, un elemento importante. Ha detto determinate cose dopo Vibo che non mi sono piaciute e deve stare zitto. L'unica cosa bella che ha detto è stata quella sui nonni. Poi per il resto si deve chiedere lui stesso perchè non sta rendendo. O le motivazioni che ha avuto. Carriero si è fermato ai 6 mesi dell'anno scorso. Tutti abbiamo fiducia e stima verso di lui, ma dobbiamo dare tutti di più, compreso io. Le chiacchiere non portano a nulla, deve solo lavorare. Deve tornare a giugno, a quei 6 mesi fatti, poi Carriero non l'ho più rivisto ". 

Su Aloi: "Deve dimenticarsi dell'anno scorso, Salvatore a pallone non gli insegna nessuno. Deve avere le giuste motivazioni e questa squadra la può arricchire di molto se si mette a pedalare come l'anno scorso. Quando l'anno scorso è arrivato voleva spaccare il mondo e deve tornare quello di prima". 

Su Silvestri capitano: "Il capitano dell'Avellino è Aloi fin che è qua. Io la fascia la do ai centrocampisti, perchè voglio che siano a contatto con l'arbitro. E' una mia idea. Se non la porta Aloi la porta D'Angelo e poi così via".

tutte le notizie di