Tutto Avellino
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

Braglia torna sui suoi passi e conferma il 3-5-2: si riparte dall’ossatura dello scorso anno

Braglia torna sui suoi passi e conferma il 3-5-2: si riparte dall’ossatura dello scorso anno

Confermare la difesa a tre vuol dire non stravolgere la squadra e condurre un mercato più semplice e mirato

Domenico Fabbricini

Vista la difficoltà di arrivare ad ali di qualità e la necessità di non stravolgere un'ossatura di squadra che ha fatto bene lo scorso anno, dopo il summit con la società della scorsa settimana mister Braglia avrebbe deciso di rinunciare al 4-3-3, che avrebbe comportato un impegno notevole sul mercato e uno snaturamento della squadra dello scorso anno, per puntare ancora sul 3-5-2. Si riparte quindi da una buona base di calciatori già in rosa: Miceli, Luigi Silvestri, Dossena e Laezza in difesa (Rocchi invece è in lista di sbarco); Carriero, Tito, Ciancio a centrocampo (D'Angelo e Aloi sono richiestissimi la l'intenzione sarebbe di tenerli), Maniero in attacco. Messina andrà a fare numero in avanti ma serve un'altra punta di qualità (potrebbe essere Infantino) ma anche esterni di ricambio per Tito e Ciancio, ecco perché gli interessi per Falzerano e Salzano.

tutte le notizie di