Tutto Avellino
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

Avellino, contro il Catania ti giochi allenatore e stagione. Presentazione e probabile formazione

Avellino, contro il Catania ti giochi allenatore e stagione. Presentazione e probabile formazione

L'Avellino si presenta a Catania con diversi dubbi di formazione: quattro assenti, Ciancio acciaccato e Braglia in bilico.

Carmine Roca

Il calendario della Lega Pro non ammette soste: si torna subito in campo e per l'Avellino ecco presentarsi la seconda trasferta di fila in tre giorni. Avversario di turno il Catania, che sembra non risentire delle difficoltà societarie: la squadra ha iniziato a fare punti, è in striscia positiva da tre giornate (7 punti) e può contare sul 20enne attaccante Luca Moro, già a segno 7 volte in questo campionato.

Il pareggio ottenuto contro la Fidelis Andria ha fatto di nuovo traballare la panchina di Piero Braglia, il cui futuro potrebbe essere legato al risultato del match con il Catania: in caso di ko non è da escludere l'esonero del tecnico toscano. 

I biancoverdi si presentano al Massimino con le ossa rotte, senza quattro infortunati, con Ciancioacciaccato e il rientrante Kanoute che, dal 20 settembre ad oggi, ha giocato appena 12 minuti, prima di uscire infortunato dal confronto con il Monterosi e di saltare altre due gare di campionato. Il senegalese potrebbe essere la sorpresa dal primo minuto, in un possibile 4-2-3-1 di partenza, considerate le assenze di D'Angelo e Carriero a centrocampo.

Fuori dai giochi anche Maniero, che dovrebbe rivedersi contro la Paganese domenica pomeriggio e il lungodegente Scognamiglio. In attacco scalpita Plescia, che dopo il rigore conquistato ad Andria punta a una maglia da titolare, al posto di Gagliano. Se fosse 4-2-3-1, in difesa, davanti a Forte, agirebbero Rizzo e Tito sulle corsie esterne e Dossena e Silvestri al centro. In mediana Aloi e De Francesco con Micovschi, Di Gaudio e Kanoute dietro Plescia.

L'alternativa è il 4-3-3 con Mastalli che verrebbe confermato a centrocampo nello spot di mezzala destra, Aloi in cabina di regia e De Francesco al posto di D'Angelo. Kanoute, in questo caso, partirebbe dalla panchina con Micovschi e Di Gaudio a comporre il tridente assieme a Plescia.

PROBABILE FORMAZIONE

AVELLINO (4-2-3-1): Forte; Rizzo, Dossena, Silvestri, Tito; Aloi, De Francesco; Micovschi, Di Gaudio, Kanoute; Plescia. A disp.: Pane, Pizzella, Bove, Sbraga, Mignanelli, Ciancio, Matera, Mastalli, Messina, Gagliano. All.: Braglia.