Tutto Avellino
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

Di Gaudio, il Ribery dell’Avellino

Di Gaudio, il Ribery dell’Avellino

La scheda del nuovo colpo dell'Avellino, Antonio Di Gaudio, il Ribery dei lupi

Marco Costanza

L'Avellino ha praticamente chiuso l'acquisto di Antonio Di Gaudio, esterno offensivo-trequartista, classe 1989. Il giocatore si era svincolato dal Chievo Verona qualche settimana fa dopo la non iscrizione dei mussi volanti in Serie B.

Sarà il quinto palermitano in rosa, si va ad aggiungere a Luigi Silvestri, D'Angelo, Rizzo e Plescia. E' un giocatore di assoluta qualità per la categoria, che chiaramente può far fare un ulteriore salto di livello ai lupi. Di Gaudio può giocare da esterno, ma anche da seconda punta. Un calciatore che nulla ha a che vedere con la Serie C come è chiaro. L’anno scorso per lui 17 presenze con la maglia del Chievo Verona in Serie B con un solo gol messo a segno, una stagione non molto brillante, causa anche del Covid. Precedentemente aveva vestito le maglie di Parma, Verona e Spezia ed era stato tra i protagonisti del Carpi verso la promozione in Serie A del 2014-15. In totale ha collezionato 306 gare tra i professionisti, segnando 34 gol e fornendo 23 assist.

Lo stesso calciatore, in alcune interviste, si era detto di ispirarsi a Ribery, ex stella della Nazionale francese, le scorse stagioni alla Fiorentina. Un paragone che chiaramente ha le dovute proporzioni, ma per stile di gioco, ruolo e movenze, molte similitudini ci sono.

L'Avellino quindi è pronto ad accogliere Antonio Di Gaudio, un elemento che certamente ha entusiasmato la piazza biancoverde.

tutte le notizie di