copertina

Di Somma: “La nostra vittoria è stata quella di ricompattare la tifoseria. Si riparte con maggiori ambizioni”

Di Somma: “La nostra vittoria è stata quella di ricompattare la tifoseria. Si riparte con maggiori ambizioni”

Le parole del direttore sportivo dell'Avellino, Salvatore Di Somma, in merito alla scorsa stagione e al futuro.

Marco Costanza

Il direttore sportivo dell'Avellino, Salvatore Di Somma, ha parlato in conferenza stampa in vista della prossima stagione, tornando anche su quanto fatto nella scorsa stagione.

Queste le sue parole: "In primis vorrei ringraziare la famiglia D'Agostino, che mi dà l'occasione, per l'ennesima volta, di poter lavorare per il mio Avellino. Siamo partiti con enormi difficoltà. In ritiro eravamo all'inizio in 2, con Marco Silvestri e Laezza. Nel giro di 20 giorni abbiamo allestito un ottimo organico, non abbiamo preso campioni, ma uomini. Ci abbiamo provato, abbiamo dato il massimo, e ci riproveremo".  

Si riparte: "Si riparte da una certezza, i tifosi e la famiglia D'Agostino. Si riparte da quello visto contro il Padova, non ho mai visto tanto amore in altre città. Vedere 4-5000 persone innamorate del lupo è stato fantastico. Da questo si riparte, da una tifoseria ricompattata e dalla voglia di riportare questo Avellino dove merita". 

Sul modulo: "Io posso portare qualche idea e qualche calciatore ma le idee di gioco sono del mister. L'anno scorso abbiamo giocato con il 3-5-2 e siamo arrivati ad un passo dalla Serie B. Non ci fosse stata la Ternana noi avremmo vinto il campionato". 

Giocatori intoccabili: "Nessuno è intoccabile nel calcio. Dovesse arrivarci una richiesta di 1 milione di euro a giocatore mandiamo via tutti".

Sugli attaccanti: "Abbiamo tre attaccanti importanti, Maniero, Santaniello e Bernardotto. Vedremo sul mercato, sono con noi, hanno un altro anno di contratto, Maniero due. Quindi vedremo". 

Sul mercato: "Proveremo a prendere 5-6 elementi, in base alla caratteristiche che chiederà il mister. Ci servono uomini veri e ottimi giocatori. Qualche errore è stato fatto in passato, ma ci può stare. Cercheremo quest'anno di non ripeterli".

tutte le notizie di