Tutto Avellino
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

L’US Avellino chiarisce: “Nessun litigio verbale tra Sbraga e Braglia”

L’US Avellino chiarisce: “Nessun litigio verbale tra Sbraga e Braglia”

La società smentisce le cattive interpretazioni di una sua risposta in conferenza

Domenico Fabbricini

"L’U.S. Avellino 1912 smentisce categoricamente le voci riguardanti un presunto litigio verbale avvenuto tra il calciatore Andrea Sbraga e l’allenatore Piero Braglia all’indomani della sconfitta in Coppa Italia di serie C contro l’Ancona Matelica. 

Il tutto è nato da una cattiva interpretazione delle dichiarazioni dell’allenatore biancoverde nel post gara di Avellino – Potenza. Si precisa che tali affermazioni sono state rilasciate in seguito ad una domanda circostanziata ai motivi dell’esclusione e non al rapporto quotidiano tra allenatore e giocatore". 

Con questo comunicato l'Avellino ha voluto chiarire le parole del tecnico che nel post Avellino-Potenza, commentando i motivi dell'esclusione di Sbraga, aveva detto: "Non devo dare spiegazioni a lui né a voi, semplicemente non ne parlo con i calciatori. Ho avuto esperienze in passato in cui ho parlato con i calciatori e questi, una volta usciti dallo spogliatoio, hanno detto quello che volevano loro. Da allora non ne parlo più", concetto erroneamente interpretato come un'interruzione di comunicazione tra allenatore e calciatore. Come specificato nel suddetto comunicato, invece, non c'è alcun problema di comunicazione tra Sbraga e Braglia ma il tecnico voleva soltanto specificare che non parla, in generale, con i calciatori delle sue scelte tecniche.

In alto a questa pagina il video con le parole del tecnico.

tutte le notizie di