copertina

Ore febbrili per tanti club per l’iscrizione. Con l’Avellino, dall’anno scorso, il problema non esiste

Ore febbrili per tanti club per l’iscrizione. Con l’Avellino, dall’anno scorso, il problema non esiste

Per tanti club sono giorni febbrili per l'iscrizione ai campionati. Per l'Avellino da un anno e mezzo, il problema non si pone.

Marco Costanza

Sono ore febbrili per tanti club di Serie C per l'iscrizione al campionato. Ore di passione per tanti tifosi, che si ritrovano a sperare in banche, fideiussioni, e quant'altro.

Nel girone dell'Avellino, sono diverse le società che rischiano di non iscriversi. Se il Catania dovesse farcela in qualche modo, è praticamente quasi certo che Casertana e Paganese rischiano la non iscrizione. Eloquenti le parole del presidente della Casertana, Giuseppe D'Agostino.

Ore davvero brutte, di passione, di incertezza e di sofferenza per tanti tifosi quindi. Ore che anche ad Avellino abbiamo vissuto, a partire dal 2018, fino all'anno scorso. Ricordiamo la non iscrizione alla Serie B con Taccone, alle fideiussioni, a tutti i problemi poi con le gestioni successive, con Sidigas e poi la IDC di Circelli e Izzo. Fino ad un anno e mezzo fa, a questo punto della stagione, per i tifosi dell'Avellino erano giorni di panico, di tensione e, come abbiamo visto, anche di sconforto.

Con l'avvento della famiglia D'Agostino in sella all'Avellino calcio, quella che sembrava una priorità ogni anno, ovvero l'iscrizione a un campionato, è diventata una notizia secondaria, un qualcosa di automatico, come dovrebbe essere effettivamente in tutti i club. L'iscrizione al campionato è avvenuta in totale silenzio, non con comunicati o come notizia da attendere con il batticuore.

Anzi, nella conferenza stampa di fine stagione, il presidente D'Agostino aveva addirittura affermato come il club aveva presentato la fideiussione per l'iscrizione in Serie B. Insomma, una società lungimirante, una società forte, che punta a traguardi importanti. Non attendere con ansia comunicati vari su iscrizione al campionato, su fideiussioni e tante altre cose che non c'entrano con il calcio, è già questa una vittoria per i tifosi. Ripensando a quello che accadeva fino a un anno e mezzo fa (e quello che accade in tanti club), sembra davvero un miracolo. Ed è questa la più grande vittoria per l'Avellino.

tutte le notizie di