Tutto Avellino
I migliori video scelti dal nostro canale

copertina

Avellino, porte girevoli in attacco: Di Somma ripensa a un vecchio obiettivo

Avellino, porte girevoli in attacco: Di Somma ripensa a un vecchio obiettivo

È tornato d'attualità un vecchio pallino del direttore sportivo: Plescia. Undici gol con la Vibonese la scorsa stagione, piace ai lupi.

Carmine Roca

Porte girevoli in attacco in casa Avellino. A un mese esatto dalla fine del calciomercato, la dirigenza biancoverde è alla ricerca di due attaccanti da affiancare a Maniero e Messina, con la conseguente partenza di Bernardotto e Santaniello.

L'ex Lanusei si è avvicinato sensibilmente al Foggia e potrebbe trasferirsi in prestito ai rossoneri (magari entrando nell'affare Curcio) dopo aver rinnovato il contratto con l'Avellino, in scadenza nel 2022.

Per sostituire Bernardotto è tornato in auge un vecchio pallino di Di Somma: Vincenzo Plescia. Il 23enne palermitano è rientrato al Renate dopo l'esperienza in prestito alla Vibonese, con cui ha segnato 11 reti in 32 presenze.

Ironia del destino, Plescia potrebbe sostituire Bernardotto pure ad Avellino. Dotato di una imponente struttura fisica (189 centimetri), è cresciuto nelle giovanili del Palermo e vanta esperienze in Lega Pro con le maglie di Gubbio, Renate e Vibonese.

tutte le notizie di