copertina

Fallimento Scandone, tutti contro tutti: gli Original Fans attaccano Ciro Melillo

Fallimento Scandone, tutti contro tutti: gli Original Fans attaccano Ciro Melillo

Gli Original Fans hanno contestato l'ex presidente della Scandone che si era esposto contro "l'accanimento terapeutico" del club.

redazione TuttoAvellino

Il fallimento della Scandone ha provocato un terremoto nei sentimenti e nei rapporti tra la tifoseria organizzata e Ciro Melillo, storico presidente del club biancoverde, contestato dagli Original Fans con uno striscione esposto ieri nei pressi del PaladelMauro.

Fallimento Scandone, tutti contro tutti: gli Original Fans attaccano Ciro Melillo

Nello striscione si legge: "Il tuo nome era legato alla Scandone, Ciro Melillo... che amara delusione". Questo perché Melillo, in un'intervista a Orticalab, aveva dichiarato: "La mia è una semplice considerazione. Due anni fa, la Federazione ci servì sul piatto d’argento la wild card per partecipare alla Serie B con una squadra che non si chiamasse Scandone, il sindaco di Avellino Gianluca Festa, si è fatto in quattro, insieme alle altre persone che abbiamo imparato a conoscere, per salvare matricola, nome ed iscrivere la Scandone in B. Oggi la stessa persona e i suoi compari si stanno attivando per acquisire un titolo di Serie B e presentarsi ai nastri di partenza con una nuova squadra che non si chiamerà Scandone. Sarò io strano, ma qualcosa non mi torna. Non si poteva fare tutto due anni fa?".

L'esporsi pubblicamente a favore della "fine anticipata" della Scandone non è stata accolta bene dagli Original Fans, da qui la contestazione inaspettata e dura nei confronti dell'ex presidente.

tutte le notizie di