ex biancoverdi

Di Cecco: “Sta nascendo un ottimo Avellino. Modulo? Non è quello che fa la differenza”

Di Cecco: “Sta nascendo un ottimo Avellino. Modulo? Non è quello che fa la differenza”

Le parole dell'ex centrocampista dell'Avellino, Mimmo Di Cecco, che parla della squadra biancoverde che sta nascendo.

Marco Costanza

Intervistato da Radio Punto Nuovo, l'ex centrocampista dell'Avellino, Mimmo Di Cecco, ha parlato dell'Avellino che sta nascendo e di cosa si attende per la prossima stagione.

Queste le sue parole: "Sono molto fiducioso del mercato dell'Avellino. Il direttore è andato sul sicuro, puntando su elementi di spessore, di esperienza e ora magari si aspetta la ciliegina sulla torta in attacco. Braglia conosce bene il 3-5-2, ma a me non piace parlare di moduli, non è quello che fa la differenza ma i calciatori che sono in campo. Quelli fanno la differenza". 

Il centrocampo biancoverde: "E' uno dei punti di forza dell'Avellino, con Carriero che garantisce qualità e quantità ma poi i vari Aloi, Mastalli e D'Angelo che hanno i gol nelle gambe e quindi sono elementi fondamentali". 

Su Maniero: "E' un giocatore che può fare la differenza. Un elemento fondamentale, che deve trovare le giuste condizioni fisiche. L'anno scorso è stato anche fermato dal Covid e quindi ha avuto tanti problemi. la speranza quest'anno è che possa star bene e garantire qualità e costanza di rendimento". 

Sul girone C: "E' un girone durissimo, ci sono tante piazze straordinarie e se si riapriranno gli stadi, come tutti ci auguriamo, penso che vedremo delle battaglie ogni partita. Sarà davvero un campionato esaltante". 

Sul futuro: "Ho smesso di giocare, ora ho una proposta come vice allenatore e potrei addirittura essere un avversario dell'Avellino per la prossima stagione". 

tutte le notizie di