ex biancoverdi

Pavarese: “Il vero ostacolo dell’Avellino non è il Bari ma è Polito. Palermo e Turris grandi sorprese”

Pavarese: “Il vero ostacolo dell’Avellino non è il Bari ma è Polito. Palermo e Turris grandi sorprese”

Le parole di Gigi Pavarese che parla del girone di andata dell'Avellino e del girone C di Serie C

Marco Costanza

Gigi Pavarese, ex direttore sportivo dell'Avellino, ha parlato a Radio Punto Nuovo in merito al girone di andata dei lupi e ha tracciato un bilancio del girone C di Serie C.

Queste le sue parole: "E' un girone molto difficile, dove ci sono state delle conferme, da parte del Bari e dell'Avellino stesso, nonostante i troppi pareggi dei lupi. La sorpresa negativa può essere rappresentata dal Catanzaro, che ha scelto il cambio di allenatore, con Calabro sostituito da Vivarini. A parte questo, con tre squadre figlie di società importanti, la sorpresa in positivo è ovviamente la Turris ma anche il Palermo, perchè visto le vicende societarie, non penso partisse tra la favorite del girone. Poi c'è anche il Monopoli che sta facendo grandi cose. Per il primo posto non è finita, il campionato di C, la storia lo insegna, a gennaio riparte da zero, come se fosse un nuovo campionato, può succedere tutto al contrario di tutto. E' successo a Braglia con l'Alessandria, perdere un campionato con tanti punti di vantaggio, con il Padova l'anno scorso e lo stesso Renate". 

Sull'Avellino: "E' una squadra costruita per vincere. E' una grande società, grande proprietà. La sfortuna dell'Avellino è aver trovato dall'altra parte un Bari organizzato quest'anno, con un dirigente super come Polito, che non sta lì a pettinare le bambole. E' un ds che ha già vinto il campionato di Serie C nonostante la sua giovane età e che sa come si fa calcio. Il vero ostacolo dell'Avellino non è il Bari ma è Polito". 

Su Di Somma: "Credo che all'inizio Salvatore Di Somma abbia dovuto fare da balia ad un ragazzo che deve crescere, senza dedicarsi molto alla squadra. Per crescere però ci vuole tempo e molta costanza. Da quando di somma si è interessato di nuovo alla squadra i risultati si sono visti. L'Avellino ha inoltre un tecnico tra i migliori della categoria, se non il migliore in assoluto e alla fine tutto questo pagherà". 

Saluti finali: "Auguro un Buon Natale ai tifosi dell'Avellino, auguro a tutti di ritrovare quella serenità che in questi anni ci sta mancando e un Buon Natale soprattutto a chi quest'anno non lo festeggerà con qualche caro che ha perso in questi anni difficili". 

tutte le notizie di