ex biancoverdi

Puleo: “I tifosi biancoverdi devono essere maturi. Vincere non è facile, sarà un campionato durissimo”

Puleo: “I tifosi biancoverdi devono essere maturi. Vincere non è facile, sarà un campionato durissimo”

Simone Puleo, attuale membro dello staff del sett. giovanile del Benevento, ex capitano dell’Avellino, ha parlato a Sportchannel 214 sull’Avellino del futuro e su cosa possa servire per vincere il campionato. Queste le sue parole:...

Marco Costanza

Simone Puleo, attuale membro dello staff del sett. giovanile del Benevento, ex capitano dell'Avellino, ha parlato a Sportchannel 214 sull'Avellino del futuro e su cosa possa servire per vincere il campionato.

Queste le sue parole: "Cosa serve per vincere il campionato? Innanzi tutto gente navigata ed esperta, e su questo posso dire che ripartire da Braglia e Di Somma sia la scelta migliore. Poi serviranno calciatori adeguati, di categoria, che abbiano fame. Serve gente che sappia giocare in piazze calde, come Avellino, visto che si spera si riaprano gli stadi al pubblico e quindi sarà tutto un altro campionato. E' completamente un campionato diverso. Sarà ancora più duro salire, ci sono tante grandi piazze, Palermo, Bari, Catania, Catanzaro. Ma l'Avellino ripartirà da una base solida, può far bene ma ripeto, non sarà assolutamente facile andare in B. Purtroppo ne sale una sola, è davvero difficile. Poi ai playoff può accadere di tutto". 

Sul modulo: "Riconfermando Braglia e Di Somma, due elementi di esperienza, sanno quale modulo utilizzare e quali giocatori prendere per fare un grande campionato. Se si passa da una difesa a 3 o a 4 loro sapranno come gestire i calciatori che ci sono già e chi eventualmente prendere". 

I migliori della scorsa stagione: "Mi sono piaciuti Forte tra i pali, un portiere che può fare anche la B, Silvestri è un giocatore che mi piace molto, cattivo, tosto, caparbio, bravo anche in fase realizzativa. Mi è piaciuto molto anche Dossena, giovane, con grande qualità e che tra qualche anno sarà certamente in Serie B se manterrà i livelli visti quest'anno e perchè no, migliorarli". 

Sul Bari: "L'aver preso Ciro polito mi spaventa per l'Avellino, perchè è un grande elemento, conosce il calcio del Sud e sa come si vince in piazze del genere. Credo sia una scelta adeguata per il Bari". 

Sul pubblico: "Deve essere maturo. Deve capire che costruire una squadra per vincere non vuol dire di certo vincere. Nel senso che c'è sempre il campo a parlare e che ci sono tanti club importanti. L'importante è riportare l'Avellino ad avere quel blasone che merita e a lottare alla pari, come quest'anno, per vincere. Poi un campionato può essere deciso da tanti fattori". 

tutte le notizie di