focus

Bove è un lupo, il papà (nato a Cervinara): “Contento del suo sì all’Avellino”

Bove è un lupo, il papà (nato a Cervinara): “Contento del suo sì all’Avellino”

Il papà di Davide Bove, Antonio, originario di Cervinara, non ha nascosto la sua emozione ai microfoni di PrimaTivvù.

redazione TuttoAvellino

Ad accompagnare Davide Bove, neo-biancoverde da poche ore, c'era il papà Antonio, irpino di Cervinara, trasferitosi 32 anni fa a Novara. Lo ha intervistato PrimaTivvù: "Sono tifoso dell'Avellino da sempre, ricordo i dieci anni di Serie A, e quando mio figlio mi ha telefonato dicendomi della chiamata dell'Avellino ero contentissimo. Non gli ho detto nulla, ma in cuor mio tifavo per un suo sì all'Avellino, lui non ci ha pensato su due volte. Io sono emigrato a Novara nel 1989 perché mi arruolai nell'aeronautica. Davide ha iniziato a giocare col Novara dall'età di 8 anni, è stato capitano della formazione Primavera fino ad approdare in prima squadra. Sono stato sempre fiero di lui.

L'Avellino l'ho sempre seguito, sono rimasto colpito dal gioco di mister Braglia, ma sono un suo estimatore da quando allenava il Cosenza. Sono rimasto un po' deluso per l'eliminazione in semifinale playoff, ora speriamo di riscattarci. Faccio un augurio all'Avellino, quello di tornare presto nelle categorie che le competono"

tutte le notizie di