Tutto Avellino
I migliori video scelti dal nostro canale

focus

Casertana e Paganese, già iniziata la caccia grossa: è corsa all’affare a costo zero

Casertana e Paganese, già iniziata la caccia grossa: è corsa all’affare a costo zero

Se le esclusioni delle due squadre saranno confermate, tutti i calciatori saranno liberi di accasarsi altrove

Domenico Fabbricini

La possibile esclusione di Catania e Paganese (oggi la risposta della Covisoc, poi ci sarà tempo per il ricorso entro il 9 luglio) apre nuovi scenari di mercato. Se l'iscrizione ai due club campani sarà negata, da domani tutti i calciatori saranno liberi di accasarsi altrove: inevitabile il fiondarsi su di loro di tutte le altre società di Lega Pro e non solo per assicurarsi i talenti migliori. E inevitabilmente anche Di Somma starà cominciando a sondare il terreno con alcuni di essi. Inevitabile non pensare a Luigi Castaldo, a lungo inseguito lo scorso anno e che ha già fatto sapere di non voler chiudere la carriera ma proseguire ancora, possibilmente in Campania, in un progetto ambizioso. Fino ad oggi non è arrivato alcun sondaggio, si aspetta l'ufficialità dell'esclusione per cominciare a valutare le offerte che arriveranno, ma al momento appare difficile che l'Avellino voglia scommettere su di lui.

Ma la lista di calciatori casertani interessanti è lunga: il difensore centrale Luigi Carillo, 24 anni, capitano della squadra e auore di ben 6 reti; il terzino sinistro Vincenzo Polito, già seguito dall'Avellino in passato; i centrocampisti Nicolas Izzillo (ex conoscenza irpina) e Simone Icardi (ex Entella). Nella Paganese troviamo il difensore Schiavino, autore anche di 2 gol in 33 presenze; l'ex irpino CiroSirignano; l'esperto terzino sinistro Tommaso Squillace autore di 2 gol e 3 assist; il centrocampista Daniel Onescu; l'ala Giuseppe Guadagni (5 reti); e gli attaccanti Diop (10 gol) e Mendicino (2). Solo per citarne alcuni.

tutte le notizie di