Tutto Avellino
I migliori video scelti dal nostro canale

focus

Ghirelli: “Occorre una riforma di sistema, ma serve davvero la Serie C?”

Ghirelli: “Occorre una riforma di sistema, ma serve davvero la Serie C?”

Il presidente della Lega Pro è tornato sull'argomento riforma lanciando una provocazione.

redazione TuttoAvellino

Il tema delle riforme dei campionati è il più gettonato del momento. Il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli è tornato sull'argomento inviando una lettera a TuttoC: "L’unica riforma in sessanta anni, anzi autoriforma è la nostra, abbiamo ridotto da 90 a 60 i club di Serie C. Risultato? Scarsissimo. La riforma non è un problema di numeri. Qualche mese fa demmo, come consiglio direttivo, mandato al presidente Gravina, sottraendoci poteri di intervento, gli altri lo hanno fatto?

Abbiamo proceduto con proposte, via ripescaggi e riammissioni e nuovi criteri per coprire vuoti di organico. Via le deroghe sugli stadi. Licenze nazionali a settembre e preiscrizione a marzo. Flessibilità dei contratti. Cambiare il peso dei procuratori. Abbiamo inciso sulla carne viva nostra.

Quarto dato. Noi siamo per una riforma di sistema, Serie A, Serie B, Serie C e Serie D. La riforma si fa se si raggiunge la sostenibilità economica, ad iniziare dal ridiscutere la ripartizione della legge Melandri. Ad ottobre faremo una assemblea specifica dei club di Lega Pro, le prime proposte sono già state portate da me nell’ultima assemblea.

La serie C è un patrimonio unico al mondo per il calcio italiano, deriva dalla storia dei Comuni d’Italia e per questo è così radicata e può annoverare come proprietari i più grandi industriali “veri” d’Italia. Chi è per la riforma accetta di discutere tutto, deve essere disponibile come in laboratorio a mettere se stesso in ballo per il bene comune. Lo devono fare tutti perché altrimenti da pasdaran della riforma divento il pasdaran dello scoprire i bluff. Noi ci arriveremo sino a fare una domanda provocatoria: serve o no la Serie C?".

tutte le notizie di