Tutto Avellino
I migliori video scelti dal nostro canale

focus

Lega Pro 2021-2022: tre club a rischio iscrizione e possibili gironi

Lega Pro 2021-2022: tre club a rischio iscrizione e possibili gironi

Tre club rischiano di non partecipare al prossimo campionato di Lega Pro. Ecco chi sono e i possibili gironi.

redazione TuttoAvellino

Manca una sola neo-promossa (Acr Messina o Fc Messina) e poi il quadro della prossima Lega Pro sarà completato. In teoria almeno tre club rischiano di non iscriversi al campionato.

Il primo è il Catania, che entro pochi giorni deve racimolare circa 800mila euro per presentarsi ai nastri di partenza della nuova stagione. Il passaggio a Joe Tacopina è sfumato e la SIGI si ritrova a dover fronteggiare una situazione economica imbarazzante (circa 40 milioni di debiti). È stata organizzata una raccolta fondi, ma è evidente che, senza l'intervento di imprenditori, il Catania è destinato a sparire.

C'è poi il Teramo che, per bocca del suo presidente Franco Iachini, potrebbe tirarsi indietro e lasciare il professionismo, a causa delle troppe spese e dei pochissimi ricavi dovuti anche all'emergenza Covid. Infine, il Gozzano, a un passo dalla rinuncia alla Lega Pro dopo aver vinto il campionato di Serie D.

Per la sostituzione scalpitano Bisceglie, Fano e Ravenna, oltre a Picerno e Latina.

Solo dopo aver proceduto ai ripescaggi verranno definiti i tre gironi di Lega Pro. Nel girone C ballano due, tre club geograficamente in bilico. La Viterbese potrebbe finire nel girone B, ma il Monterosi, che giocherà a Viterbo le gare interne, dovrebbe essere incluso nel raggruppamento centro-meridionale. C'è poi il Pescara, abruzzese come il Teramo, che potrebbe giocare contro l'Avellino a differenza dei biancorossi. Possibile, però, un'inversione con i biancazzurri dirottati nel girone B.

Girone A

AlbinoLeffe, FeralpiSalò, Giana Erminio, Gozzano, Juventus U23, Lecco, Legnago, Mantova, Novara, Padova, Pergolettese, Pro Patria, Pro Sesto, Pro Vercelli, Renate, Seregno, Südtirol, Trento, Triestina, Virtus Verona;

Girone B

Carpi, Carrarese, Cesena, Fermana, Fiorenzuola, Grosseto, Gubbio, Imolese, Matelica-Ancona, Modena, Montevarchi, Olbia, Piacenza, Pontedera, Reggiana, Sambenedettese, Teramo, Virtus Entella, Vis Pesaro, Viterbese;

Girone C

Avellino, Bari, Campobasso, Casertana, Catania, Catanzaro, Cosenza, Foggia, Juve Stabia, Monopoli, Monterosi, Paganese, Palermo, Pescara, Potenza, Taranto, Turris, Vibonese, Virtus Francavilla, Acr Messina o FC Messina;