Tutto Avellino
I migliori video scelti dal nostro canale

focus

Miglior attacco contro miglior difesa: i numeri di Turris-Avellino

Miglior attacco contro miglior difesa: i numeri di Turris-Avellino

La Turris è terza ma ha perso già 5 volte, l'Avellino è scivolato solo una volta ma ha pareggiato in nove occasioni

redazione TuttoAvellino

Il migliore attacco (29 gol segnati) contro la difesa meno battuta del girone C di Lega Pro (10 reti subite, assieme al Catanzaro). Turris-Avellino sarà un derby d'alta quota per palati fini, promette occasioni da gol e chiusure difensive, azioni di rimessa e diagonali precise.

Le due squadre arrivano al confronto con numeri importanti: la Turris è terza in classifica con 28 punti, ha vinto le ultime quattro partite, con nove successi in totale. L'Avellino non perde da sette turni ed è scivolato soltanto in un'occasione, sul campo del Monterosi (2-1). Gli irpini hanno vinto cinque volte e pareggiato in nove occasioni: è la squadra con più segni "X" del girone C.

A voler trovare un punto debole per i corallini ci si può soffermare sulle cinque sconfitte incassate finora, che fanno della Turris la squadra più battuta tra le prime sei in classifica. Gli uomini di Caneo, inoltre, non conoscono mezze misure: hanno pareggiato solo una volta, tre mesi fa, all'esordio stagionale (0-0 a Taranto).

Per quanto riguarda il borsino degli assenti, la Turris dovrebbe essere priva dell'esterno offensivo Ghislandi e dell'attaccante Longo, che continuo ad allenarsi in regime di differenziato a causa degli infortuni a una caviglia e a un tallone.

Nell'Avellino è certa l'assenza di Aloi squalificato, mentre potrebbe recuperare in tempo Ciancio, assente nelle ultime due partite contro Messina e Picerno. Dubbi, poi, sul modulo di partenza. Braglia potrebbe optare per il 3-4-3, con Forte in porta; Silvestri, Dossena e Bove in difesa; Rizzo e Tito sulle corsie laterali e Carriero con D'Angelo in mediana. In avanti Kanoute e Di Gaudio ai lati di Maniero che, oggi, compie 34 anni.

La Turris risponderà con un modulo a specchio (3-4-3), che vedrà Perina tra i pali; Esempio, Lorenzini e Zanone in difesa; Finardi, Franco, Tascone, Varutti a centrocampo; Giannone (il bomber della squadra con 9 reti), l'ex biancoverde Santaniello e Leonetti in attacco.

tutte le notizie di