Tutto Avellino
I migliori video scelti dal nostro canale

focus

Padalino: “L’Avellino ha fatto un grande campionato. Una chiamata? Ne sarei onorato”

Padalino: “L’Avellino ha fatto un grande campionato. Una chiamata? Ne sarei onorato”

Le parole di Pasquale Padalino, che ha concluso la stagione alla Juve Stabia e ha parlato dell'Avellino e una eventuale chiamata dei lupi.

Marco Costanza

Il tecnico che ha concluso la stagione alla Juve Stabia, Pasquale Padalino, è stato intervistato da Radio Punto Nuovo in merito alla stagione di serie C che è alle battute finali e ha parlato anche della compagine biancoverde.

Queste le sue parole: "L'Avellino ha fatto il percorso che ci aspettavamo, sapevamo che poteva arrivare fino in fondo per salire in Serie B, è stata fermata solo dal Padova che comunque aveva finito prima a pari punti col Perugia. Si sono affrontate due ottime squadre, i playoff sono un qualcosa di completamente diverso da quello che è il percorso in campionato. L'Avellino a Padova aveva fatto bene, al ritorno gli sono mancate energie. Ma le basi per ripartire e fare ancora meglio ci sono tutte. Non si sa ancora con chi ripartirà ma la società è ambiziosa e certamente vorrà fare bene". 

Sul prossimo girone: "Ancora non è partito del tutto il walzer di allenatori, qualcuno si è già mosso, altri no. Io aspetterei ancora. Personalmente non ho avuto contatti con nessuno, sono stato accostato a 2-3 società ma ancora non c'è nulla per quanto mi riguarda. Sarà certamente un girone molto duro, con squadre come Taranto, Campobasso, Cosenza. Poi il Messina e le stesse Catanzaro, Bari, Avellino e Palermo. E con il pubblico sarà ancora più bello. In piazze come Avellino o Castellammare il tifo sarebbe importante per il calore che i tifosi trasmettono". 

Una chiamata da Avellino: "La prenderei come tutte. Ascolterei con attenzione le proposte, gli obiettivi, i progetti, ma sarei comunque fiero nel caso che una piazza come Avellino potesse chiamare, ne sarei gratificato. Di Somma devo dire che era tra i pochi fortunati che spesso assisteva alle nostre gare".

 

 

tutte le notizie di