Tutto Avellino
I migliori video scelti dal nostro canale

focus

Silvestri: “Non siamo in guerra con nessuno. Questa settimana ci ha dato più umiltà”

Silvestri: “Non siamo in guerra con nessuno. Questa settimana ci ha dato più umiltà”

Le parole di Luigi Silvestri che commenta il successo dell'Avellino contro la Virtus Francavilla

Marco Costanza

Luigi Silvestri ha commentato la vittoria dell'Avellino sulla Virtus Francavilla. 

Queste le sue parole in conferenza stampa: "La vittoria di oggi penso che sia importante. Ci dà morale, anche se sappiamo che non abbiamo fatto nulla. Bisogna andare avanti, nelle gare precedenti ci è mancata serenità, tanti problemi, diversi giocatori assenti. Quando siamo al competo possiamo fare bene contro tutti". 

Sulla condizione: "Sono febbricitante, in settimana mi sono allenato poco, ma non potevo stare fuori. Non riesco a stare fuori. Soprattutto quando le cose vanno male. Sono uscito per crampi. E' stata anche la tensione della settimana, la rabbia accumulata. Questa vittoria ci potrà far lavorare di nuovo con serenità". 

Come riconquistare la Curva: "Sappiamo che per loro questa maglia vale tanto e noi vogliamo onorarla. Dobbiamo andare tutti nella stessa direzione. Noi non siamo in guerra con nessuno, sappiamo che l'atteggiamento non è stato dei migliori in questa settimana e siamo pronti a chiedere scusa. Questa settimana ci ha insegnato ad essere un po' più umili". 

Promessa in caso di B: "Vado a Montevergine a piedi". 

Su Braglia: "Era commosso. Dall'esterno sembrava che noi gruppo facessimo la guerra a lui, invece siamo compatti. L'azione fatta, è stata bella nei suoi confronti. Io non l'avevo mai fatta in passato per nessuno. Ci tenevamo a dimostrargli affetto. In caso si esonero ci saremmo sentiti responsabili certamente".