Tutto Avellino
I migliori video scelti dal nostro canale

l avversario

Montervino (ds Taranto): “L’Avellino sta iniziando a far vedere il suo vero valore. Vorrei riscattare la finale del 2005”

Montervino (ds Taranto): “L’Avellino sta iniziando a far vedere il suo vero valore. Vorrei riscattare la finale del 2005”

Le parole del ds del Taranto, Francesco Montervino, in merito alla gara di sabato contro l'Avellino al Partenio

Marco Costanza

Il direttore sportivo del Taranto, Francesco Montervino, ai microfoni di Radio Punto Nuovo, ha parlato in vista della sfida di sabato pomeriggio contro l'Avellino al Partenio.

Queste le sue parole: "Il Taranto vuole portare avanti il proprio discorso di crescita. Andremo ad affrontare l'Avellino che è partito per altri obiettivi, ha speso tanti soldi per provare a fare il salto di categoria. Sappiamo di incontrare una squadra organizzata, guidata da un tecnico esperto della categoria, un ds che ha vinto tanto, con alle spalle una società straordinaria e ambiziosa. Il presidente D'Agostino è una persona per bene e vuole portare l'Avellino dove più gli compete. Sappiamo che affronteremo una corazzata, ma così come fatto a Catanzaro, a Foggia, ci giocheremo la nostra partita. Con la consapevolezza che siamo il Taranto, che stiamo facendo bene e possiamo continuare a farlo. Siamo il Taranto, anche se siamo stati costruiti per salvarci, ma proveremo a costruire qualcosa di importante". 

Sul momento di crisi dell'Avellino: "Abbiamo letto le scorse settimane quanto accaduto, è stato strano, c'era stato di fatto un esonero dell'allenatore, c'erano state interviste ad altri allenatori, insomma c'è stato qualcosa che è sfuggito. Ma penso che da quel momento in poi qualcosa sia scattato nell'Avellino. E' una squadra forte, ha un centrocampo di livello, un grande attacco e un'ottima difesa, non a caso la migliore del girone per numero di gol subiti. Secondo me l'Avellino ora sta iniziando a far vedere il suo vero valore, peccato che è proprio quando arriviamo noi, sarebbe stato meglio dopo".

Su mister Laterza: "Dico con grande onestà che puntiamo sui giovani, così come l'allenatore che è all'esordio in Serie C. E' un allenatore che allena da 7 anni e che ha vinto 5 trofei a livello dilettantistico. Bisogna stringersi attorno a quello che è lo staff tecnico. Io faccio parte di quei direttori giovani che fanno parte di società blasonate. Ma spero che tanti presidenti diano maggiore coraggio ai giovani, non solo come calciatori, ma anche come allenatore e direttore sportivo, così come sta facendo il Taranto". 

Il ritorno al Partenio dopo la finale con il Napoli:"Sarà un motivo in più per pareggiare i conti di quella finale del 2005. Il Partenio è uno stadio importante. Certo, quella sconfitta la ricordo, non ho ricordi eccezionali ovviamente, ma c'è la possibilità sabato di poter pareggiare i conti con quella finale persa". 

 

tutte le notizie di