Tutto Avellino
I migliori video scelti dal nostro canale

le pagelle

Campobasso-Avellino 2-2: promossi e rimandati del secondo test pre-campionato

Campobasso-Avellino 2-2: promossi e rimandati del secondo test pre-campionato

Scopriamo insieme chi sono i tre promossi e i tre rimandati biancoverde al termine di Campobasso-Avellino 2-2.

Carmine Roca

L'Avellino ha strappato un pareggio in rimonta al Campobasso, evitando la sconfitta nel secondo test del pre-campionato, a una settimana dal primo confronto ufficiale della nuova stagione, in Coppa Italia contro la Ternana.

Meglio il Campobasso nel complesso, l'Avellino ha vissuto di fiammate, rischiando pure tanto in difesa, subendo le reti di Candellori e Giunta, per poi pareggiare con Bernardotto e Aloi. Sul 2-1 Santaniello ha colpito il palo.

Ecco i promossi e i rimandati di oggi.

 

PROMOSSI:

SCOGNAMIGLIO - Se l'Avellino riesce a evitare lo svantaggio già nel primo tempo lo deve soprattutto all'esperto difensore centrale. Bene in diagonale nell'anticipare Tenkorang, provvidenziale nel respingere la conclusione a botta sicura di Liguori. Affidabile e già in discreta condizione atletica.

ALOI - Un assist e un gol. Si riprende il centrocampo biancoverde dopo il forfait accusato contro il Napoli Primavera. Serve a Bernardotto un pallone d'oro che l'attaccante tramuta nel gol dell'1-1, poi si mette in proprio e sui titoli di coda pareggia i conti con un bel diagonale. In mezzo al campo non eccelle, ma deve ritrovare la forma migliore.

BERNARDOTTO - Ha un solo pallone per fare male al Campobasso e non lo spreca. Letale davanti a Zamarion, entra nell'azione che porta al 2-2 di Aloi spingendo Tenkorang a perdere un pallone sanguinoso al limite dell'area. È in partenza, probabilmente andrà via a breve, intanto oggi ha meritato di finire tra i promossi.

 

RIMANDATI:

MANIERO - Finisce imbrigliato tra le maglie della difesa molisana e non crea mai pericoli alla porta del Campobasso. Evanescente, prova un paio di giocate, ma non gli riescono. Passo indietro rispetto alla discreta prova offerta col Napoli Primavera.

CIANCIO - Troppi errori in fase di costruzione e in disimpegno, cincischia col pallone offrendo al Campobasso opportunità per ripartire in contropiede e fare male alla difesa irpina. Insufficiente.

M. SILVESTRI - Piazzato al centro della mediana conferma di non essere a suo agio in cabina di regia, gettando al vento diversi palloni. Assiste male i compagni e spreca un'occasione per risalire le gerarchie del centrocampo biancoverde.