Tutto Avellino
I migliori video scelti dal nostro canale

le pagelle

Fidelis Andria-Avellino 1-1, le pagelle: disastro Dossena, l’attacco non punge

Fidelis Andria-Avellino 1-1, le pagelle: disastro Dossena, l’attacco non punge

Altra prova incolore dell'Avellino. Male l'attacco, disastro Dossena. Pessima prova di Mignanelli. Le pagelle di Fidelis Andria-Avellino 1-1.

Carmine Roca

L'Avellino stecca al Degli Ulivi ed esce dal confronto con la Fidelis Andria con un solo punto in tasca. Dossena e Mignanelli disastrosi, Micovschi e Gagliano evanescenti. Forte salva finché può. Le pagelle di Fidelis Andria-Avellino 1-1.

 

Forte 6 – Mezzo voto in meno per il fallo da rigore che, ahilui, è costretto a commettere per fermare Alberti lanciato a rete da Dossena. Salva su Tulli nel primo tempo, felino in uscita bassa sull’attaccante. Quasi respinge il rigore di Benvenga.

Ciancio 5 – Gioca col freno a mano tirato ed eccede in giocate rischiose. In involuzione da alcune settimane.

Dossena 4,5 – Regala il rigore alla Fidelis Andria con un retropassaggio da cambi di periferia. Fino a quel momento non aveva demeritato.

Silvestri 6 – C’è sempre anche nei momenti difficili. Ci mette impegno e determinazione, bene nelle chiusure.

Mignanelli 5 – Zampano fa ferro e fuoco sulla destra e lui abbocca a ogni sua finta. Lascia sfondare in area l’avversario, che quasi non segna in chiusura di prima frazione. Non migliora nella ripresa e becca pure un giallo.

Carriero 5,5 – Trotterella per il campo senza fissa mansione, poi esce infortunato. Da valutare il suo guaio muscolare, potrebbe saltare Catania.

(23’ st Aloi 6 – Prestazione ordinata, nulla di trascendentale).

De Francesco 6,5 – Realizza con freddezza il rigore del provvisorio vantaggio. Primo tempo molto negativo, meglio nella ripresa.

Mastalli 5,5 – Quasi segna con un tocco di puro istinto, ma Dini gli nega la gioia del gol. Non brilla particolarmente, a lungo fuori dal gioco.

(27’ st Matera 5,5 – Sulla stessa lunghezza d’onda del compagno sostituito, perde un paio di palloni pesanti in mezzo al campo).

Micovschi 5 – Evanescente. Si fa vedere solo con un tiro cross nel primo tempo. Poco sfruttato, non entra mai in partita e non lascia traccia del suo passaggio.

(27’ st Rizzo 6 – Ha voglia e gamba, prova la giocata, pecca nell’ultimo tocco. È in forma, perché non sfruttarlo?).

Gagliano 5 – Impalpabile, annullato dalla difesa della Fidelis. Brutta prova dopo due prestazioni positive.

(9’ st Plescia 6 – Si conquista un rigore, ma è l’unico guizzo di una prova comunque sottotono. Sufficienza striminzita).

Di Gaudio 5,5 – Un po’ meglio di Micovschi, ma nulla di fenomenale. Si accende nel primo tempo quando innesca il tiro di Mastalli, ci prova con un tiro a giro telefonato nella ripresa. Delude pure lui.

All.: Braglia 5 – L’Avellino continua a deludere e perde terreno da Bari (-11) e Catanzaro (-5). A Catania sarà nuovamente il suo ultimo appello?