Tutto Avellino
I migliori video scelti dal nostro canale

mercato

Avellino, due settimane alla fine del mercato: il punto su arrivi, partenze e rinnovi

Avellino, due settimane alla fine del mercato: il punto su arrivi, partenze e rinnovi

A 15 giorni dal gong della finestra estiva, l'Avellino è alle prese con gli ultimi ritocchi in attacco, lo sfoltimento della rosa e i rinnovi.

Carmine Roca

Ultime due settimane di mercato. Ultime due settimane di incontri, sondaggi, trattative e affari che riguardano, tra le altre, le società di Lega Pro, tra cui l'Avellino, che ha necessità di sfoltire l'organico implementandolo di uno o due calciatori offensivi e di blindare i top player della sua rosa.

ARRIVI

Claudiu Micovschi e Alessio Curcio sono i principali obiettivi di Salvatore Di Somma. Per il rumeno è stato raggiunto l'accordo con il Genoa per il trasferimento a titolo definitivo, ma manca ancora la fumata bianca con gli agenti del calciatore classe '99, pronto a indossare nuovamente il biancoverde dopo l'esaltante stagione 2019-2020 (interrotta dal Covid e ripresa solo con i playoff) e la negativa esperienza a Reggio Calabria, in Serie B.

Per Alessio Curcio la trattativa è sicuramente più in salita. La dirigenza biancoverde sta provando a convincere il jolly d'attacco beneventano (13 gol l'anno scorso) ad accettare l'offerta, prima di trattare con il Foggia sul costo del cartellino, che potrebbe essere decisamente abbassato inserendo nell'affare Gabriele Bernardotto, obiettivo di mercato del diesse rossonero Pavone. Le alternative al momento scarseggiano: Davide Luppi, in uscita dal Modena, dovrebbe rimanere al Nord, mentre Giuseppe Panico ha firmato con la Juve Stabia.

Per la difesa, secondo indiscrezioni provenienti dal Piemonte, si valuta lo scambio tra Simone Ciancio, in scadenza di contratto e interessato ad avvicinarsi alla famiglia, che vive ad Alessandria, e Gianluca Clemente, terzino destro della Pro Vercelli.

PARTENZE

Non mancheranno le partenze, a iniziare da quella dell'ormai ex capitano Mirko Miceli, prossimo al trasferimento alla Virtus Francavilla: il difensore arrivato la scorsa stagione dalla Sambenedettese (l'Avellino acquistò il suo cartellino), dovrebbe svincolarsi prima di firmare il biennale con gli imperiali. Andrà via anche Emanuele Santaniello, corteggiato da mezza Lega Pro. Negli ultimi giorni si sono tirate indietro Juve Stabia e Turris (anche se in casa corallina è tutto in divenire, considerata la voglia di partire di Luca Pandolfi), mentre Reggiana, Catania e Picerno insistono per accaparrarsi l'attaccante, ormai fuori dal progetto tecnico biancoverde.

Valigie pronte pure per Marco Silvestri, richiesto in C, per il già citato Bernardotto e per Alberto De Francesco, che piace al Potenza, ma che potrebbe essere rilanciato dal nuovo modulo di Braglia, che prevede l'utilizzo di uno o due trequartisti.

RINNOVI

Sette calciatori, invece, attendono di mettere nero su bianco sui rinnovi di contratto. Sono tutti in scadenza al 30 giugno 2022, ma se per Luigi Silvestri, Francesco Forte e Salvatore Aloi manca solo la fumata bianca, per Sonny D'Angelo, Fabio Tito e lo stesso Ciancio, il futuro è tutto da scrivere.

Il centrocampista ha mercato in Serie B e chiede un importante adeguamento di contratto; l'esterno mancino piace a Padova e Sudtirol, pronte a calare sul tavolo ricchi contratti pluriennali, mentre Ciancio, come detto, resterebbe volentieri in Irpinia, ma allo stesso tempo non disdegnerebbe un riavvicinamento a casa. Resta poi Agostino Rizzo, valido rincalzo e possibile riconfermato in casa Avellino.

 

 

tutte le notizie di