Tutto Avellino
I migliori video scelti dal nostro canale

mercato

Avellino, tutto sull’attacco: Micovschi, Curcio e l’idea Panico. Le ultime

Avellino, tutto sull’attacco: Micovschi, Curcio e l’idea Panico. Le ultime

Il club biancoverde deve completare l'attacco con due profili importanti. In attesa di chiudere per Micovschi, ecco le ultime notizie.

Carmine Roca

Archiviata la Coppa Italia con la prematura eliminazione ai rigori subita dalla Ternana nel turno preliminare, conosciuto il cammino nel prossimo campionato di Lega Pro con l'esordio casalingo del 29 agosto contro il Campobasso, l'Avellino ha necessità di completare l'organico e farsi trovare pronto ai nastri di partenza del torneo di terza serie.

I fari sono tutti puntati sull'attacco, che al momento vede la presenza di Maniero, Messina, Plescia, Santaniello e Bernardotto, con gli ultimi due in lista di sbarco: Santaniello piace a mezza Lega Pro, Bernardotto ha già raggiunto l'accordo col Gubbio, ma firmerà prima il rinnovo con i lupi, prima di trasferirsi in prestito al club umbro.

Occorrono almeno due elementi, un trequartista e una seconda punta capaci di saltare l'uomo e creare superiorità, oltre che pericoli alle difese avversarie.

Il sogno rimane Alessio Curcio, che il Foggia non ha intenzione di mollare se non dietro un'offerta importante. Il calciatore è reduce da un'ottima stagione con i satanelli, è tentato di mettersi in gioco in una squadra che punta alla promozione in B, ma allo stesso tempo vorrebbe rimanere a Foggia per essere allenato da Zeman.

Non trova riscontri, invece, la pista che porterebbe a Davide Luppi, il cui nome è venuto fuori la scorsa settimana. L'attaccante è in uscita dal Modena e richiesto da tre club di Lega Pro. Preferirebbe rimanere al Nord e già per due volte, in passato, ha rifiutato la corte dell'Avellino, perché poco propenso a trasferirsi al Sud. Chiuso pure il discorso Pietro Cianci, che finirà al Catanzaro o al Padova: anche in questo caso il Teramo non ha intenzione di abbassare le pretese economiche, motivo per cui il Palermo ha preferito virare su Brunori.

Nelle ultime ore, in attesa di chiudere l'operazione Claudiu Micovschi, che il Pescara sembra avere quasi mollato, vista l'intenzione del rumeno di favorire l'Avellino in caso di ritorno in Lega Pro, è spuntato il profilo di Giuseppe Panico, appena svincolato d'ufficio dal Novara dopo la mancata iscrizione dei piemontesi in Serie C.

tutte le notizie di