Tutto Avellino
I migliori video scelti dal nostro canale

mercato

Avellino, prima di comprare bisogna vendere: ecco chi potrebbe partire

Avellino, prima di comprare bisogna vendere: ecco chi potrebbe partire

Tra poco più di due settimane riaprirà il mercato. L'Avellino deve sfoltire l'organico prima di inserire volti nuovi.

redazione TuttoAvellino

Con 24 calciatori già iscritti in lista, l'Avellino, prima di intervenire in entrata, dovrà sfoltire la rosa, liberando alcune caselle per i rinforzi.

A poco più di due settimane dalla riapertura del mercato, la dirigenza biancoverde continua a studiare come muoversi in entrata e soprattutto in uscita, piazzando gli elementi in esubero fuori dal progetto Braglia.

Tra i primi a partire sarà l'attaccante Messina, che ha trovato pochissimo spazio e da alcune settimane è finito addirittura in tribuna, vista la concorrenza nel reparto avanzato, che potrebbe privarsi pure di Vincenzo Plescia, richiesto da Potenza, Pro Sesto e Vibonese.

In difesa è Andrea Sbraga il candidato principale alla cessione. Dopo il gol a Taranto, l'ex Novara non ha trovato più posto tra i titolari, superato nelle gerarchie pure dal rientrante Scognamiglio. Occhio poi alla situazione Aloi: il centrocampista è uno dei big in scadenza e potrebbe salutare l'Irpina già a gennaio, dopo aver perso il posto da titolare ad appannaggio di Matera. Per lui si sarebbe fatto avanti il Pescara.

Con gli abruzzesi si potrebbe imbastire uno scambio con Galano, esterno offensivo in uscita e corteggiato pure dal Palermo. Per il reparto esterni offensivi resta viva l'ipotesi Di Massimo, ormai ai margini del progetto Triestina, mentre è complicata la pista Ciciretti del Pordenone, a causa dell'ingaggio elevato.

Non è da escludere, infine, un innesto a centrocampo, soprattutto se dovesse partire pure De Francesco, mentre si valuta un rinforzo sulle corsie esterne difensive, con Mignanelli possibile partente.

tutte le notizie di