Tutto Avellino
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Di Gaudio, MVP contro la Paganese, entra nella top 11 di TuttoC

Di Gaudio, MVP contro la Paganese, entra nella top 11 di TuttoC

L'attaccante è stato il migliore contro la Paganese e grazie a lui un biancoverde torna nella top 11 della settimana

Domenico Fabbricini

Con il ritorno alla vittoria, tornano a eccellere anche i singoli biancoverdi. E' il caso di di Gaudio, con una prestazione finalmente all'altezza delle sue capacità condita anche con il gol. Non solo è stato indicato da tutti come il migliore in partita ma è entrato anche nella top 11 di TuttoC, dopo tanti mesi bui per i singoli biancoverdi. Ecco la speciale classifica.

PORTIERE

Edoardo Sarri (Juve Stabia): Stoppa segna ma il successo passa anche dai suoi guantoni. Perché a non passare sono i palloni, con l'estremo difensore fondamentale nel mantenere inviolata la porta gialloblu.

DIFENSORI

Alessandro Caporale (Virtus Francavilla): prova corale dei biancazzurri che stendono il Bari con un secco 3-0. Doppio merito per il difensore che segna la rete del raddoppio e neutralizza ogni pericolo che passa dalle sue parti.

Matteo Arena (Monopoli): difensore e bomber, una doppietta favolosa che stende a domicilio il Catanzaro. Lotta e non si risparmia per conquistare un risultato oltremodo prezioso.

Andrea Venturini (Fidelis Andria): rete da tre punti per il centrale che gioca un gran match, disinnescando al contempo con qualità e grinta gli attaccanti della Turris.

CENTROCAMPISTI

Alessandro Provenzano (Catania): prova maiuscola per il centrocampista rossoazzurro che con un lancio illuminante mette in porta Moro, per il resto gara di grandissimo livello.

Davide Petermann (Foggia): trascinatore dei rossoneri sin dal primo minuto, sempre nel vivo del gioco, realizza con merito la rete del pareggio, provando anche a spingere la squadra all'arrembaggio finale.

Enrico Zampa (Potenza): schioda dallo 0-0 un match complicato, nel quale recupera tantissimi palloni ed è sempre un fattore in mediana. Sfortunato perché esce per infortunio ma il suo apporto al ritorno al successo del Potenza è fondamentale.

ATTACCANTI

Giuseppe Fella (Palermo): nel primo tempo si divora la rete. Sembra una giornata stregata per lui. Ma nella ripresa cambia volto, come tutta la squadra, e con la sua doppietta trascina i rosanero al primo successo esterno.

Luca Moro (Catania): un'altra doppietta, un'altra prova che va anche oltre le difficoltà. Difficile chiedere di più a questo ragazzo per il quale si può dare un unico giudizio: dominante.

Antonio Di Gaudio (Avellino): tutta la qualità dell'attaccante biancoverde, in crescita in ogni gara. Segna con un pizzico di fortuna ma non si ferma qui. Provoca il rosso a Bianchi ed è sempre nel vivo dell'azione biancoverde. 

Andrea Saraniti (Taranto): segna su rigore ma la sua partita è ben più importante. Oltre a conquistare il penalty e realizzare dal dischetto, combatte per tutta la gara, mettendo in costante apprensione la difesa del Foggia.

ALLENATORE

Roberto Taurino (Virtus Francavilla): difficile per i biancazzurri pensare a una gara migliore di questa. Mister Taurino fa scendere in campo una Virtus con assenze pesanti - Perez e Maiorino tra gli altri - ma la sostanza non cambia. Anzi. La prova di Palermo è oltremodo riscattata con una partita perfetta contro la capolista Bari, sostanzialmente annichilita da una squadra arrembante, concentrata, sul pezzo dal fischio iniziale all'ultimo istante.

tutte le notizie di