Tutto Avellino
I migliori video scelti dal nostro canale

parola ai tifosi

Iannuzzi: “Siamo mortificati, Avellino merita altro. Da Catania spero di tornare con una vittoria”

Iannuzzi: “Siamo mortificati, Avellino merita altro. Da Catania spero di tornare con una vittoria”

Le parole di Franco Iannuzzi, uno dei leader della Curva Sud Avellino, sul momento in casa biancoverde in vista della gara di Catania

Marco Costanza

Franco Iannuzzi, uno dei leader della Curva Sud Avellino, è stato ospite della trasmissione Zona Verde, di Sportchannel 214. 

Queste le parole di Iannuzzi: "Piangersi addosso non serve a niente. Mercoledì abbiamo una gara importante, andremo a Catania, vogliamo fare risultato pieno. E' ora di finirla, di guardarsi in faccia, presidente, ds e allenatore e capire davvero cosa si vuole fare. Noi tifosi meritiamo rispetto, e desideriamo rispetto. Sono tanti anni che non usciamo indenni dal "Cibali", speriamo che mercoledì possiamo prendere i 3 punti e dare una scossa all'ambiente". 

Il rispetto della maglia: "Noi ai giocatori non chiediamo le stelle, chiediamo solo il rispetto per la maglia, di sudare ogni partita fino alla fine. Noi siamo delusi dalle loro prestazioni, dalla loro poco voglia di giocare. Noi li abbiamo sempre e solo sostenuti, andremo a Catania, ci faremo sentire e li sosterremo. Ma vogliamo rispetto, che i calciatori diano tutto per questa maglia, vogliamo impegno e sacrifici. Qui siamo ad Avellino, se qualcuno non se la sente, andasse a giocare altrove. Noi sono anni e anni che stiamo soffrendo, sono anni che le cose vanno male. Noi vogliamo solo serenità, nient'altro. In campo, inoltre, vanno i giocatori, sono loro che devono portare serenità alla piazza. Invece in campo vediamo gente che non ha ardore e grinta".

Sul tecnico: "Non voglio fare polemiche. Non voglio pensare di perdere mercoledì per mandare via l'allenatore. Io spero di vincere a Catania e cercare di andare avanti. Mandando via Braglia è un fallimento di tutti, dalla società, al progetto creato l'anno scorso. Non vogliamo che sia un altro anno fallimentare e spero che a Catania ci sia la svolta. Noi, al momento, possiamo solo incitare la squadra. Sono mortificato, io, con tutti i tifosi che amano il lupo". 

tutte le notizie di