La Sidigas si rialza, battuta Trento 80-59

 di Guido Sanseverino  articolo letto 794 volte
La Sidigas si rialza, battuta Trento 80-59

Nonostante la difficoltà della squalifica del campo, con un Pala Del Mauro deserto, la Scandone caccia fuori l'orgoglio e pareggia la serie 1-1 contro Trento. Travolta Trento che cade sotto i colpi di Fesenko e Dez Wells. Per i bianconeri non bastano le grandi prestazioni di Hogue e Sutton. 

Primo Quarto: Sacripanti sceglie il quintetto iniziale formato da Filloy, Rich, Wells, Leunen e Fesenko. Risponde Trento con Forray, Silins, Gomes, Sutton ed Hogue. Parte fortissimo la Scandone con Fesenko che trascina i bianoverdi con ben 10 punti consecutivi. Devastanti Sutton e Hogue sotto canestro per Trento. Bene anche Dez Wells e Auda. Primo quarto terminato +9 per i biancoverdi, con il risultato di 24-15.

Secondo Quarto: Parte benissimo Gutierrez negli ospiti che da filo da torcere alla retroguardia avellinese. Prima Trento accorcia a meno tre (30-27). Poi allungo Scandone con Fesenko e Wells (39-30). Chiude il secondo quarto una bella tripla del play italiano Ariel Filloy (44-33).

Terzo Quarto: Inizia con la giusta mentalità la Scandone questo terzo quarto grazie ai punti di Jason Rich e Dez Wells. 0 punti fino al 27' minuto per D'Ercole, Zerini e Scrubb. Dall'altra parte del campo continua il momento no per la guardia Flaccadori. Benissimo Dez Wells invece con ben 11 punti e 8 assist. Al 28' la Scandone conduce per 56-38, ottenendo il maggior vantaggio ottenuto in questa gara (18 punti). Chiude il terzo quarto un tiro dalla media distanza di Renfroe (60-43).

Quarto Quarto: Benissimo il centro Auda, rinforzo fondamentale per i biancoverdi. Ottimo Gomes negli ospiti che fino al secondo quarto aveva messo a referto ben 0 punti. +26 Scandone grazie a Fesenko e Filloy (76-50). Sono 20 i punti messi a segno da Fesenko questa sera, combinati ai 10 rimbalzi e ai 3 assist. La gara termina con il risultato di 80-59 per Avellino.