Il doppio ex Ciotola a TuttoAv: "Quanti ricordi, due piazze stupende. E quella frase di Pellicori..."

 di Pellegrino Marciano Twitter:   articolo letto 1426 volte
Il doppio ex Ciotola a TuttoAv: "Quanti ricordi, due piazze stupende. E quella frase di Pellicori..."

 

Avellino-Pisa, gara tra due squadre con un certo blasone e dal passato importante. A fare il punto ai nostri microfoni ci ha pensato un giocatore che ha vestito entrambe le maglie, ovvero Nicola Ciotola. Due anni a Pisa, subito dopo stagione in biancoverde: "Parliamo di due piazze importanti, calde ed affamate di calcio. Dove è sicuramente bello giocare. I tifosi vivono il calcio a 360°".

Quanto sono state importanti per te queste due tappe?

"Molto. Ho ottimi ricordi di entrambe le squadre e le città. A Pisa disputai un ottimo campionato in Serie C, mettendo a segno il gol promozione. Emozioni stupende. L'anno successivo nel campionato cadetto sfiorammo la Serie A perdendo ai playoff contro il Lecce. Fu un vero peccato. Ad Avellino, invece, finì male. Era un bel gruppo ma la società era inesistente. A livello personale rimasi molto soddisfatto del mio rendimento, con cinque gol all'attivo. Ho ancora tanti amici ad Avellino. E' stata una bella esperienza".

Puoi raccontarci un aneddoto della tua esperienza in Irpinia?

"Ricordo con piacere il gol al Bari di Conte. Rientravo da un infortunio e Pellicori mi disse che sarei entrato e avrei fatto gol. Fu proprio lui a servirmi l'assist vincente di testa".

Avellino-Pisa è il presente, cosa ti aspetti da questa partita?

"Sicuramente tanto equilibrio e una gara molto tattica. Due formazioni che hanno bisogno di punti per la salvezza. Sarà dura per entrambe".

Che impressione ti ha fatto l'Avellino finora?

"E' una squadra in difficoltà, ma non dovrà mollare. Ha tutte le carte in regola per salvarsi perché in rosa ha giocatori di grande esperienza e di qualità".